A. Lange & Söhne DATOGRAPH PERPETUAL TOURBILLON

A. Lange & Söhne DATOGRAPH PERPETUAL TOURBILLON

Non parlate di quadrante salmone. Il DATOGRAPH PERPETUAL TOURBILLON di A. Lange & Söhne, presentato all’ultimo SIHH, ha un colore che seduce in modo non banale.

Non è la prima volta che Lange si cimenta con il DATOGRAPH PERPETUAL TOURBILLON. Nel 2016 era stata infatti la volta dell’edizione con quadrante nero.

Ora, invece, la versione con quadrante in oro rosa aggiunge un tocco di calore alla collezione.

Lo confermiamo infatti anche noi che, a Ginevra, abbiamo avuto il privilegio di toccarlo con mano: questo Lange è un segnatempo che scalda il cuore.

Merito dell’oro rosa del quadrante, merito di soluzioni tecniche che solo una Maison come A. Lange & Sohne è in grado di garantire.

Anatomia del nome

Il termine DATOGRAPH fa infatti riferimento a un cronografo flyback con contatore dei minuti saltanti esattamente e la Grande Data, firma inconfondibile di Lange.

La denominazione PERPETUAL rimanda invece al calendario perpetuo saltante esattamente, combinato con una fase lunare calcolata con una precisione di 122,6 anni.

TOURBILLON, infine, indica il tourbillon a un minuto con arresto dei secondi brevettato da Lange, visibile sul retro della cassa.

La disposizione delle indicazioni di ora, calendario e cronografo è completata dall’indicazione della riserva di carica integrata alla fine della scala tachimetrica.

La seconda volta

Dopo l’edizione con quadrante nero limitata a 100 esemplari, anche questa con quadrante in oro rosa è limitata a pezzi.

La nuova tonalità di colore calda crea dunque un contrasto con il freddo della cassa in oro bianco di 41,5 millimetri e con le lancette e le applicazioni in oro rodiato.

Anni di sviluppo

Lo sviluppo del DATOGRAPH PERPETUAL TOURBILLON continua quindi una storia iniziata nel 1999 con la presentazione del primo Datograph.

L’architettura del quadrante, sul quale la Grande Data Lange e i due quadranti ausiliari formano un triangolo equilatero, lo resero infatti una pietra di paragone.

Questa costruzione si ritrova anche nel DATOGRAPH PERPETUAL TOURBILLON.

Il segnatempo è mosso dal calibro di Manifattura L952.2, composto da 729 elementi

Chiarezza di lettura

Il diametro di dimensioni maggiori ha reso inoltre possibile l’ingrandimento dei quadranti ausiliari con le indicazioni del calendario perpetuo.

A sinistra si leggono i piccoli secondi, il giorno della settimana e l’indicazione giorno/notte, a destra il contatore dei minuti “saltanti esattamente”, i mesi e l’indicazione dell’anno bisestile.

Facilità di utilizzo

Tramite i tre pulsanti di correzione incassati, è inoltre possibile regolare la fase lunare, il giorno della settimana e il mese.

Un pulsante universale a ore 10 consente l’avanzamento di tutte le indicazioni del calendario.

Un altro pezzo destinato a diventare l’ossessione di appassionati e collezionisti di Lange. Attenzione, però, a non parlare mai di quadrante salmone…

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply