Breitling fa rivivere il mito Navitimer del 1959

Breitling fa rivivere il mito Navitimer

La lunga tradizione di Breitling è una miniera inesauribile alla quale la Maison può attingere.

Lo ha fatto a piene mani, lanciando il Navitimer Ref. 806 1959 Re-Edition, prima riedizione di un suo modello mitico del ’59.

Il cronografo riprende infatti quasi nei minimi dettagli gli elementi del design di uno dei primi Navitimer più ammirati, il Breitling Ref. 806.

Tra questi dettagli, dunque, il quadrante completamente nero con contatori tono su tono e la caratteristica lunetta girevole.

Una celebrazione attesa

Per celebrare l’anno di produzione del Breitling Ref. 806, Breitling ha quindi realizzato un’edizione limitata di 1959 esemplari, tutti numerati e incisi singolarmente sul fondocassa.

Il CEO di Breitling Georges Kern, fautore della rinascita del brand, è certo del successo dell’orologio.

Il Navitimer Ref. 806 1959 Re-Edition darà ai nuovi appassionati di Breitling e alle persone che seguono il marchio da decenni la possibilità di possedere e godere di un modello esclusivo del nostro leggendario passato”.

Ha fatto la storia di Breitling

Realizzato per la prima volta nel 1952, il Breitling Navitimer è quindi una delle leggende del settore.

Grazie a un regolo calcolatore circolare che consente a chi lo indossa di eseguire tutti i calcoli fondamentali durante il volo, il Navitimer venne presto adottato dai piloti.

Particolare fu l’entusiasmo dell’Aircraft Owners and Pilots Association (AOPA) negli USA.

Divenne inoltre ancora più famoso negli Anni ’60, quando fu indossato da personaggi come il jazzista Miles Davis e il campione di Formula 1 Jim Clark.

Riedizione fedele

Il Breitling Navitimer Ref. 806 1959 Re-Edition è stato creato con una forte attenzione a ogni dettaglio del design del Navitimer del 1959.

Il quadrante è completamente nero con contatori tono su tono, impreziosito dalla scritta Breitling in caratteri maiuscoli e da un logo alato senza la B

Si tratta infatti di un tipo di logo utilizzato per il mercato europeo, mentre gli orologi venduti negli Stati Uniti riportavano un logo con la scritta AOPA.

Il Navitimer Ref. 806 1959 Re-Edition ha inoltre una lunetta girevole costituita da 94 gocce, il numero che si trova sul modello del 1959.

Durante la produzione dell’originale Ref. 806, il numero di queste gocce variava da 125 all’inizio degli Anni ‘50 a 93 nel 1960.

La cassa in acciaio inossidabile da 40,9 millimetri è stata progettata appositamente per il Navitimer Ref. 806 1959 Re-Edition con lo stesso profilo e finitura delle anse dell’originale Ref. 806.

L’orologio monta inoltre un cinturino in pelle nera di ispirazione vintage, mentre il regolo calcolatore circolare, posizionato sotto un vetro acrilico molto bombato è un elemento evocativo per ogni appassionato del Navitimer.

Modernità e tradizione

Le uniche concessioni alla modernità sono l’impermeabilità, portata a 3 bar (30 metri), e il rivestimento in Super-LumiNova

Applicato a mano, conferisce dunque al quadrante un ulteriore tocco di fascino e carattere vintage.

Nel rispetto del calibro manuale originale che animava il primo Navitimer, Breitling ha sviluppato un movimento manuale completamente nuovo.

Il movimento meccanico di manifattura Breitling B09 si basa sul calibro Breitling 01 ed è un cronometro certificato COSC, che sarà il cuore di altre riedizioni storiche a carica a manuale.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply