Corum Eleganza: questione di stile

Corum Eleganza: questione di stile

Le collezioni femminili di Corum hanno da sempre la capacità di farsi distinguere tanto per la loro raffinatezza, quanto per la loro originalità.

Non fa quindi eccezione la nuova linea, il cui nome è una dichiarazione d’intenti: Eleganza. Una collezione disponibile sia in versione casual-chic, sia nelle versioni preziose e gioiello.

Doppia anima

Una linea che si fa notare per una raffinatezza all’italiana che le consente, come ricorda infatti la Maison, di essere indossata con un abito da sera o con dei disimpegnati jeans.

Una doppia anima che è sottolineata dalla scelta delle incastonature. I segnatempo Corum sono infatti proposti con pietre dure come:

  • acquamarina;
  • ametista;
  • tanzanite;
  • tormalina.

A esse si affiancano le classiche versioni gioiello:

  • diamante;
  • zaffiro.

Cassa e movimento

La doppia natura del Corum Eleganza si riflette inoltre nelle casse da 40 mm, il cui quadrante è abbinato alle pietre incastonate nella lunetta e nella corona:

  • la prima serie, di tre pezzi, ha una cassa in argento;
  • la seconda serie, di quattro pezzi, in oro rosa 18 carati.

Oltre all’estetica, questi segnatempo possono contare anche su contenuti tecnici di alto livello.

Il movimento, automatico, è di tipo regolatore, l’unico nelle collezioni Corum attuali. Un tipo di visualizzazione che rimarrà raro: ogni modello della collezione Heritage “Eleganza” sarà infatti limitato, dagli 8 ai 18 esemplari.

Elegante e intuitivo

L’ora di Eleganza si legge dunque su tre contatori separati:

  • il primo per le ore;
  • il secondo per i minuti;
  • il terzo per i secondi.

Nessuna lancetta centrale: i tre contatori sono allineati, favorendo una lettura verticale dell’ora, intuitiva e istantanea.

A questa visualizzazione intuitiva dell’ora, Corum ha affiancato una finestrella con ora saltante.

A mezzogiorno spicca infatti un grande numero arabo, nero su sfondo bianco, che indica le ore, all’interno del contatore centrale dei minuti. I secondi concludono infine la misurazione a ore 6.

Nelle tre versioni con cassa in argento, fluttuano sopra un contatore contrassegnato dai secondi “30” e “60”.

Nelle quattro versioni con cassa in oro rosa, invece, il contatore dei secondi è tempestato di zaffiri, diamanti o ametiste.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply