“Evita di usare il microonde per rendere Internet più veloce”

Copyright dell’immagine
immagini false

 

Uffici, fabbriche e scuole in tutto il Regno Unito hanno chiuso per controllare la diffusione del coronavirus.

E ora che il governo dice alla nazione di “restare a casa”, milioni si connettono al lavoro e si divertono durante la chiusura.

Ma ciò ha messo sotto pressione i fornitori di banda larga poiché Openreach di BT ha riportato un aumento del 20% nell’uso di Internet.

Per stare al passo con la velocità, il regolatore dei media Ofcom ha compilato un elenco di suggerimenti per sfruttare al meglio la tua rete.

La campagna di informazione nazionale è sostenuta dal governo e dall’industria delle telecomunicazioni.

“In questo momento abbiamo bisogno che le persone restino a casa per proteggere il servizio sanitario nazionale e salvare vite umane”, ha dichiarato la segretaria digitale Oliver Dowden.

“La velocità affidabile di Internet sarà cruciale per noi per poter lavorare da casa ogni volta che è possibile, rimanere in contatto con le nostre famiglie e rimanere aggiornati con le ultime informazioni sulla salute”, ha detto.

‘Non usare il microonde’

Il consiglio spazia dall’apparentemente ovvio, come il download di film in anticipo piuttosto che lo streaming quando qualcun altro potrebbe provare a fare una videochiamata, al meno atteso.

“Sapevi che i forni a microonde possono anche ridurre i segnali Wi-Fi?” Chiede Ofcom.

“Quindi non usare il microonde quando si effettuano videochiamate, si guardano video HD o si fa qualcosa di importante online.”

Suggerisce di posizionare il router Internet il più lontano possibile da altri dispositivi che potrebbero interferire con il segnale.

Tali dispositivi includono: telefoni cordless, baby monitor, lampade alogene, interruttori della luce, stereo e altoparlanti, televisori e monitor.

Copyright dell’immagine
immagini false

 

Ofcom consiglia inoltre di effettuare chiamate su un telefono fisso quando possibile, citando un aumento della domanda sulle reti mobili.

“Se devi utilizzare il tuo telefono cellulare, prova a utilizzare le sue impostazioni per abilitare le chiamate Wi-Fi”, ha affermato Ofcom.

“Allo stesso modo, puoi effettuare chiamate vocali su Internet utilizzando applicazioni come FaceTime, Skype o WhatsApp.”

Il regolatore suggerisce anche di disconnettere i dispositivi che non sono in uso.

“Più dispositivi sono collegati alla tua rete Wi-Fi, minore è la velocità”, ha affermato.

“I dispositivi come tablet e smartphone spesso funzionano in background, quindi prova a disattivare la ricezione Wi-Fi quando non li usi.”

Altri suggerimenti includono:

  • Metti il ​​tuo router su un tavolo o uno scaffale anziché sul pavimento e tienilo acceso
  • Se stai effettuando videochiamate o riunioni, la disattivazione del video e l’utilizzo dell’audio richiedono una connessione Internet molto inferiore.
  • Prova a iniziare quelle chiamate in orari meno comuni, piuttosto che un’ora o mezz’ora
  • Per le migliori velocità della banda larga, utilizzare un cavo Ethernet per collegare il computer direttamente al router invece di utilizzare il wifi
  • Quando possibile, cerca di non utilizzare una prolunga del telefono, in quanto potrebbero causare interferenze che potrebbero rallentarti.

Ofcom non è l’unica organizzazione ad adottare misure per massimizzare la velocità di Internet durante il blocco.

Piattaforme di streaming come Facebook, Netflix, Disney + e YouTube hanno già ridotto la qualità dei video nel tentativo di allentare la pressione sui fornitori di servizi Internet.

Ma le società di Internet affermano di poter gestire la pressione.

Openreach, che mantiene i cavi e gli armadi telefonici in tutto il paese utilizzati dalla maggior parte dei fornitori di banda larga, ha affermato che, nonostante il salto, l’utilizzo è ancora inferiore ai soliti picchi che sperimenta di notte.

“Non stiamo riscontrando problemi significativi nella nostra banda larga o nella nostra rete telefonica”, ha affermato un portavoce di Openreach.

“Abbiamo riscontrato un aumento del 20% dell’utilizzo diurno sulla nostra rete in fibra ottica, ma è in linea con ciò che ci aspettavamo e non così elevato come i livelli di utilizzo che vediamo nelle ore di punta pomeridiane”. .

Recommended For You

About the Author: Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *