Girard-Perregaux e Kering contro la violenza di genere

Girard-Perregaux e Kering contro la violenza di genere

Violenza sulle donne, violenza di genere, femminicidio… Nomi diversi per designare una piaga della nostra società.

Per sensibilizzare su questi temi si è dunque mossa la Fondazione Kering insieme a una delle sue Maison di punta, Girard-Perregaux.

L’impegno della Fondazione

La Fondazione Kering, che quest’anno celebra il suo decimo anniversario, ha infatti aderito alla campagna White Ribbon for Women 2018 contro la violenza sulle donne.

La violenza di genere colpisce una donna su tre nel mondo; quindi, per la prima volta i marchi del gruppo Kering – tra cui Girard-Perregaux e Ulysse Nardin – si uniranno per combatterla.

Lo faranno con una raccolta fondi durante il White Ribbon for Women 2018.

Ogni marchio donerà infatti il 10% del prezzo al dettaglio di un prodotto o di una linea, a programmi locali supportati dalla Fondazione Kering.

L’impegno di Girard-Perregaux

Girard-Perregaux sostiene la Kering Foundation tramite la vendita di un’edizione limitata di 15 pezzi del suo Laureato 38 mm White Ceramic.

Il Laureato 38 mm Ceramic White Ribbon Special Edition è caratterizzato dalla cassa in ceramica bianca e da lunetta e corona in acciaio.

Sulla lunetta, i maestri di Girard-Perregaux hanno incastonato 56 diamanti taglio brillante mentre nella cassa batte un movimento automatico da 46 ore di riserva di carica.

Sul fondello trasparente è riportato il nastro bianco della campagna White Ribbon for Women insieme alla scritta “Stop violence against women”.

Il Laureato 38 mm Ceramic White Ribbon Special Edition di Girard-Perregaux sarà in vendita a Torino (da Astrua), e Roma (da Grande) e a Milano (da Pisa).

Lotta al cyberbullismo

Oltre a combattere la violenza contro le donne, la Fondazione Kering lancia anche l’hashtag #IdontSpeakHater con relativa campagna.

Un’iniziativa di sensibilizzazione sul cyberbullismo, quindi, che si rivolge – dal 16 al 30 novembre – in particolare alla Generation Z, la prima a trascorre gran parte della vita online.

Invece di tacere quando donne e uomini vedono un commento offensivo online, la campagna li incoraggia a sostenere la persona attaccata convertendo l’odio in qualcosa di propositivo.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply