Brilla il 2017 del Gruppo Swatch

Brilla il 2017 del Gruppo Swatch

Che il 2017 fosse un anno in cui l’orologeria svizzera sarebbe tornata a respirare era nell’aria per diversi indicatori economici, a partire dai dati di export. Il bilancio 2017 appena pubblicato dal Gruppo Swatch conferma queste previsioni.

Questi i principali indicatori comunicati dal Gruppo Swatch, relativi al bilancio 2017:

  • Fatturato netto del Gruppo Swatch in crescita del 5.8%, pari a 7 miliardi e 989 milioni di franchi a tassi di cambio costanti, rispettivamente a 7 miliardi e 960 milioni, +5.4%, ai tassi di cambio attuali.
  • Crescita del fatturato pari al 7.3% nel segmento Orologi & Gioielli (settore Produzione escluso) a tassi di cambio costanti, e al 6.9% ai tassi attuali.
  • Nel segmento Orologi & Gioielli (settore Produzione escluso) forte accelerazione nel secondo semestre pari al 12.2% ai tassi di cambio attuali e al 14.9% nel 4° trimestre.
  • In dicembre, secondo miglior fatturato mensile nella storia di Swatch Group.
  • Crescita in tutti i segmenti di prezzo, con una progressione più marcata nel segmento dei prodotti di prestigio e di lusso.
  • Performance significativa di Harry Winston e fortissima accelerazione di Omega nel secondo semestre.
  • Il segmento di prezzo medio-basso, con Flik Flak, Swatch, Calvin Klein, Hamilton, Mido e Tissot, ha registrato una buona crescita nel secondo semestre, sia in termini di valore sia di volume.
  • Crescita in tutte le regioni, più vigorosa in Asia-Pacifico, sia nel comparto wholesale sia in quello retail.
  • Margine operativo in aumento del 27.4% nel segmento Orologi & Gioielli (settore Produzione escluso), dal 12.8% al 15.3% del fatturato netto, nonostante gli effetti valutari negativi.
  • L’utile operativo è aumentato del 24.5% a 1 miliardo e 2 milioni, superiore del 40% nel secondo semestre. Il margine operativo è aumentato dal 10.7% dell’esercizio precedente al 12.6%.
  • Aumento del 27.3% dell’utile netto del Gruppo Swatch a 755 milioni con un margine netto del 9.5% (anno precedente: 7.9%).
  • Aumento della proposta di dividendo dell’11.1% a 7,50 franchi per azione al portatore (anno precedente: 6,75) e a 1,50 franchi per azione nominativa (anno precedente: 1.35), al livello del 2015.

Il Gruppo Swatch ha anche sottolineato come il 2018 sia iniziato positivamente in tutti i segmenti, con prospettive positive e numerosi nuovi lanci di prodotti previsti.

Allo stesso modo ricorda come “l’ottima performance del secondo semestre conferma per l’ennesima volta la validità della strategia del Gruppo Swatch: mantenere il personale in tempi difficili, continuare a investire in innovazioni e marketing, considerare le scorte come un’opportunità e non come un rischio”.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply