Hermès, vocazione equestre

Hermès, vocazione equestre

Per il suo debutto nel salotto buono del SIHH, Hermès ha scelto di ispirarsi alla propria tradizione: sia a quella orologiera, sia a quella della selleria, che è nel DNA originario della Maison parigina.

Il risultato è un cronografo che richiama l’Arceau originario di Hermès, disegnato nel 1978 da Henri d’Origny.

Nel nuovo Arceau Chrono Titane si riconoscono i leitmotiv della collezione firmata Hermès: cassa rotonda, ganci asimmetrici che ricordano la forma della staffa, uno stile tipografico che conferisce all’orologio una forte identità.

I numeri inclinati degli indici danno l’impressione di essere stati investiti dal vento, mentre i tratti distintivi della selleria di casa Hermès sono riconoscibili sia nel modello con cinturino in Barénia naturale, sia in quello con cinturino in Barénia nero lavorato a rilievo, entrambi con punto sellaio.

Quale modo migliore per entrare nel gotha dell’orologeria del SIHH se non quello di restare fedeli alla propria essenza? Hermès insegna.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply