Jaeger LeCoultre, omaggio al Polaris

Molti dei brand che hanno esposto le loro creazioni al SIHH 2018 non sono sfuggiti alla tendenza (o alla tentazione?) di proporre segnatempo discendenti diretti di modelli che hanno fatto la storia. Qualcuno, come Jaeger LeCoultre, lo ha fatto in modo interessante e quasi filologico.

La Maison ha infatti tributato omaggio ai 50 anni del Memovox Polaris lanciato nel 1968 per proporre in chiave moderna l’interessantissima collezione che porta il medesimo nome. Una collezione che Jaeger LeCoultre ha declinato in cinque modelli: un automatico a tre lancette, un cronografo, un cronografo con indicazione dei 24 fusi orari e due modelli dal look vintage, Polaris Date e Polaris Memovox.

I segnatempo della nuova collezione Polaris di Jaeger-LeCoultre presentano un’esclusiva struttura del quadrante con finiture su tre cerchi concentrici: uno centrale che richiama il modello Memovox Polaris con finitura soleil, uno esterno con finitura grené e indicazione di ore e minuti, e uno interno con finitura opalina sulla lunetta girevole.

Il logo Jaeger-LeCoultre, i numeri arabi e i moderni indici trapezoidali sono applicati. Le ampie lancette sono rivestite di Super-LumiNova il cui trattamento nei due modelli vintage, presenta una colorazione vaniglia che riprende il trizio del Memovox Polaris originale.

Tradizionalmente nero, il nuovo Jaeger-LeCoultre Polaris viene presentato con quadrante nero o blu oceano, mentre le casse sono state realizzate rispettando le proporzioni di un orologio sportivo. Le ampie corone, che caratterizzavano il modello del 1968, sono state ridisegnate per offrire una presa migliore.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply