La nuova boutique Panerai di Roma

Circa 300 invitati hanno partecipato l’11 giugno scorso al Grand Opening Party della boutique Panerai di Roma in Via del Babuino, 130.

Si tratta dunque della quarta boutique aperta dal brand in Italia, dopo quelle di Firenze, Venezia e Milano.

Una serata glamour con gli orologi Panerai

Jean-Marc Pontroué, CEO di Panerai, e l’ambassador del brand, il nuotatore olimpico Gregorio Paltrinieri, hanno tagliato insieme il tradizionale nastro durante la cerimonia d’inaugurazione

Paltrinieri è entrato infatti da poco nella “famiglia” del marchio come brand ambassador, in virtù dei suoi successi come sportivo e del suo forte legame con l’acqua e con il mare.

Tutto l’universo e la comunicazione di Panerai ruotano infatti intorno al mondo del mare, che rimane la storia su cui esso si fonda e rimane il suo focus principale.

A seguire, dalle 20.30 presso La Lanterna di Fuksas, location di design con vista sul centro di Roma, si è tenuto il dinner party celebrativo, animato dal Dj Set firmato Saturnino.

Lo storico bassista di Jovanotti si è infatti esibito prima e dopo i discorsi che Jean-Marc Pontroué ha tenuto per celebrare l’evento e la nuova direzione nella comunicazione del marchio.

Una nuova direzione per Panerai

Con il suo arrivo, infatti, si è assistito a una sterzata netta nella comunicazione di marchio da parte del brand.

Un cambio di rotta che sposta il focus dal passato, dal cosiddetto heritage, al futuro.

Un cambio che va di pari passo con un approccio commerciale nuovo, con il quale Panerai coinvolge i clienti in esperienze esclusive.

Esperienze tra le quali:

  • immersioni in Polinesia con il brand ambassador Guillaume Nery;
  • spedizioni nell’Artico il brand ambassador Mike North;
  • a giornate di esercitazioni con i Comsubin, i Navy Seals della Marina Militare Italiana.

Investire nella crescita

L’apertura della boutique romana dimostra dunque la volontà di Panerai di continuare a investire sul mercato italiano.

Per quanto, infatti, il primo mercato mondiale del brand rimanga quello americano, Pontroué ritiene che l’Europa abbia ancora margini di crescita promettente, sia come mercati locali sia come offerta per i turisti. Roma ne è un esempio.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply