Omega Speedmaster Dark Side of The Moon Apollo 8

La collezione Speedmaster Dark Side of The Moon di Omega si arricchisce di un altro orologio superlativo.

Presentato all’ultimo Baselworld, il nuovo Dark Side of the Moon arriva dunque a 50 anni di distanza dalla missione Apollo 8, la prima a compiere un orbita intorno alla Luna.

I due volti dell’orologio

Come i modelli precedenti della collezione, questa edizione Omega ospita una versione decorata del movimento Moonwatch.

È una versione del calibro 1861, ora 1869, in omaggio al primo allunaggio e per ricordare il movimento originale del Moonwatch ed è visibile attraverso il quadrante scheletrato.

Grazie alla tecnica dell’ablazione laser, i ponti e la platina centrale del movimento sono stati decorati per riprodurre un’immagine realistica della superficie lunare.

L’orologio Omega rivela quindi due facce uniche:

  • il lato del quadrante è in una tonalità più chiara e rappresenta la vista della luna dalla Terra
  • il retro ricorda il lato oscuro della Luna che solo gli astronauti hanno potuto vedere.

La scelta cromatica

L’Omega Speedmaster Dark Side of the Moon Apollo 8 è interamente in ceramica nera, con scritte a contrasto in giallo.

Le lancette dello Speedmaster sono quindi verniciate in giallo, mentre la scala tachimetrica e la corona sono riempite di Super-LumiNova.

Il tema nero-giallo si estende dunque anche al cinturino in pelle, che contiene una sezione in gomma gialla che attraversa la parte centrale.

La frase

Sul fondello è incisa la scritta “Ci vediamo dall’altra parte”, frase pronunciata dal comandante del modulo Jim Lovell a bordo della missione Apollo 8.

Pronunciò queste parole pochi secondi prima che la navetta scomparisse dal raggio di portata degli strumenti di comunicazione per esplorare la faccia oscura della Luna.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply