L’omaggio di Panerai all’anno del Maiale

L’omaggio di Panerai all’anno del Maiale

Continuano gli omaggi delle case orologiere allo zodiaco cinese. Per l’anno del Maiale, che inizierà il 5 febbraio prossimo, la prima a farsi avanti è Panerai.

La Maison, non nuova a operazioni del genere, lancia infatti il Panerai Luminor 1950 Sealand 3 Days Automatic Acciaio – 44mm.

Si tratta dunque dell’undicesimo esemplare della serie dedicata allo zodiaco cinese, realizzata da Panerai a partire dal 2009.

Tecnica preziosa

I tratti del Maiale sono delineati sul coperchio della Special Edition con una particolare tecnica artigianale e con uno stile ispirato alla tradizionale iconografia cinese.

Ciascuno degli 88 orologi della serie è infatti decorato a mano per Panerai dai maestri incisori italiani secondo la tecnica “a sparsello”.

Si tratta di una tecnica antica che prende il nome dall’attrezzo utilizzato per realizzare il disegno sul coperchio.

Nei solchi creati inizialmente sull’acciaio, è infatti incastonato del filo d’oro che viene fatto scivolare in molteplici strati paralleli.

Viene poi battuto fino a riempire completamente i profili scavati, che insieme formano la sagoma del maiale e i decori.

La preziosità di questo Panerai deriva infine dal fatto che il lavoro richiede molta maestria da parte degli artigiani.

L’incastonatura dei fili d’oro avviene infatti sul coperchio già inciso e lucidato, e ogni errore potrebbe danneggiare il lavoro eseguito precedentemente.

Chiaro e leggibile

Oltre che per la maestria artigianale, il Panerai Luminor 1950 Sealand 3 Days Automatic Acciaio – 44mm si distingue per l’estetica del quadrante e per l’affidabilità del calibro.

Il quadrante è infatti grigio, semplice e di chiara lettura, con numeri arabi, indici lineari e punti luminescenti, piccoli secondi a ore nove e data a ore tre.

Movimento affidabile

L’orologio è infine mossa da un calibro automatica P.9010, realizzato dalla Manifattura di Alta Orologeria Panerai di Neuchâtel.

Il movimento gode di un’autonomia di carica di 3 giorni ed è dotato di massa oscillante bidirezionale e dispositivo per la regolazione rapida dell’ora, collegato alla modifica del datario.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply