Prix De Diane Longines: glamour, eleganza, orologi

Ci sono gare e ambientazioni, nel mondo dell’equitazione, che sono uniche per fascino, storia e atmosfera. Una di queste è il Prix De Diane Longines.

Un momento di sport e mondanità, infatti, che porta all’ippodromo di Chantilly, non lontano da Parigi, appassionati, intenditori, celebrità e gente comune, insieme gomito a gomito.

Sport, mondanità e passione

Una giornata di sport che Longines, in qualità di Title Partner e Cronometrista Ufficiale dell’evento, ha consentito a noi di Galileus di vivere quindi in prima persona.

Le sensazioni che ci siamo portati a casa dal Prix De Diane Longines sono state uniche.

Tanto glamour, tanta mondanità, ma anche amore genuino per lo sport e i cavalli da parte dei presenti.

Un evento a suo modo “democratico”, che ha visto sui prati a bordo pista signore sofisticate sedute a piedi nudi sui plaid, al fianco di famiglie con bambini e attrezzatura da pic-nic.

Un mosaico di culture e visioni della vita, quindi, molto simili alla filosofia che ispira quanti amano l’equitazione: libertà, indipendenza, contatto con la natura.

Ma il Prix de Diane Longines è anche e soprattutto la più importante corsa al mondo di puledre.

Disputatasi il 16 giugno scorso, ha visto la vittoria di Channel e del suo fantino Pierre-Charles Boudot.

Longines padrone di casa

Per il nono anno consecutivo, Longines è stata Title Partner e Cronometrista Ufficiale.

Il brand ha omaggiato di eleganti segnatempo la squadra vincente, per mano del suo Ambassador d’Eleganza Simon Baker.

L’attore australiano ha inoltre premiato Abigail Lopez-Cruz come “Mademoiselle Diane by Longines”, la donna più elegante dell’ippodromo, con un orologio della collezione Record.

La collezione Record

Il Record è stato infatti l’Orologio Ufficiale del Prix de Diane 2019, nella versione in acciaio e oro rosa.

Espressione di eleganza classica ed eccellenza tecnica, ogni segnatempo della collezione ospita un movimento con spirale in silicio monocristallino ed è certificato come “cronometro” dal COSC.

Disponibile in quattro dimensioni (26, 30, 38,5 e 40 mm) e in un’ampia varietà di quadranti, la linea Record è destinata sia agli uomini che sia donne.

Ogni segnatempo, disponibile nella versione in acciaio, oro rosa 18 carati o acciaio e oro rosa, è caratterizzato da tre sfere e dal datario.

Alcuni modelli sono inoltre disponibili con diamanti.

Gli orologi della collezione Record sono dotati di bracciale in acciaio, in acciaio e coiffe in oro rosa o di cinturino in pelle di alligatore nera, marrone o blu.

Una serata unica per celebrare la collezione

Proprio il Record di Longines è stato il protagonista di una serata esclusiva sabato 15 giugno, il giorno prima della gara.

In una elegante tensostruttura allestita per l’occasione nel giardino del maestoso castello di Chantilly, gli eleganti invitati si sono infatti ritrovati per festeggiare il segnatempo.

Ospiti d’onore, gli attori Kate Winslet e Simon Baker, per la prima volta insieme a un evento, nonché protagonisti di alcuni inediti scatti realizzati durante la giornata.

Le fotografie, scattate sotto la direzione di Longines, hanno dunque presentato gli eleganti segnatempo durante la serata celebrativa.

Per l’occasione, i due Ambassador d’Eleganza Longines hanno infatti indossato un modello femminile e uno maschile.

Entrambi gli orologi erano in acciaio e oro rosa, scelti tra la gamma di varianti della collezione.

Al polso di Kate Winslet, la versione femminile con quadrante in madreperla e indici di diamanti.

Per Simon Baker, invece, il modello maschile con quadrante argentato sunray e indici a barra, ambedue impreziositi da un bracciale in acciaio e rivestimento in oro rosa.

Momenti unici, sia alla serata sia all’ippodromo, scanditi da Longines con la grazia che, dal 1832, caratterizza la Maison e i suoi segnatempo.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply