Semestre in crescita per il Gruppo Swatch

Semestre in crescita per il Gruppo Swatch

Come ogni luglio, anche quest’anno il Gruppo Swatch ha diffuso il proprio Rapporto semestrale, dal quale emergono risultati tutto sommato positivo. Nello specifico:

  • Fatturato netto del Gruppo Swatch in aumento dell’1,2%, pari a CHF 3.759 milioni a tassi di cambio costanti, rispettivamente a CHF 3.705 milioni, -0,3%, ai tassi di cambio attuali.
  • Crescita del fatturato del 2,9% a tassi di cambio costanti nel segmento Orologi & gioielli (senza la Produzione). Le vendite nell’intero settore, inclusa la Produzione, crescono dell’1,2%, anche se risentono in modo significativo dei bassi fatturati della Produzione con terzi.
  • Margine operativo nel segmento Orologi & gioielli (senza la Produzione) in aumento di quasi il 25%, da 10,7% a 13.2%, nonostante gli influssi valutari negativi. Il segmento Orologi & gioielli, compreso il settore Produzione, raggiunge un margine operativo pari all’11,8% (+0,6% sull’esercizio precedente).
  • Utile operativo in crescita del 5,1%, pari a CHF 371 milioni nonostante il mantenimento delle capacità produttive per terzi e del personale. Il margine operativo cresce dal 9,5% dell’esercizio precedente al 10%.
  • Utile netto del Gruppo Swatch in rialzo del 6,8%, pari a CHF 281 milioni, con un margine netto del 7,6% (+0,5% sull’esercizio precedente).
  • Accelerazione della crescita in valute locali in tutti i marchi a giugno e nelle prime settimane di luglio, in particolare nel segmento dei prodotti di prestigio e di lusso.
  • Solida crescita in valute locali nella propria rete di distribuzione.
  • Prospettiva positiva per il secondo semestre 2017, con numerosi lanci di nuovi prodotti.

Per il secondo semestre del 2017, infatti, il Gruppo Swatch prevede una crescita molto positiva in valute locali. Oltre alla propria attività retail già intensa, con il graduale dissiparsi del clima di incertezza anche il segmento wholesale dovrebbe poter mettere a segno risultati positivi nei singoli rivenditori. L’ulteriore crescita, tra l’altro, migliorerà lo sfruttamento delle capacità produttive in tutti i segmenti.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply