Non solo Rolex all’asta da Faraone

Non solo Rolex all’asta da Faraone

Un appuntamento da non perdere per gli appassionati di orologi di pregio è l’asta proposta da Faraone Casa d’Aste per il primo dei suoi due appuntamenti annuali, il 14 maggio al Four Seasons Hotel di Milano.

Andrà all’incanto una raccolta di oltre 300 lotti tra gioielli e orologi del XX secolo. Una selezione di pezzi di Alta Gioielleria di marchi celebri e non, ma per questo non inferiori nel prestigio e nel valore, sarà battuta da Faraone Casa d’Aste davanti a commercianti, collezionisti e privati.

Si tratta di un numero importante di lotti, in costante crescita rispetto agli appuntamenti precedenti di Faraone Casa d’Aste, che supera largamente i 240 lotti di novembre e i 160 di maggio 2017.

Oltre ad anelli, spille, bracciali e parure preziosissime dei marchi più esclusivi (da Bulgari a Van Cleef & Arpels), interessante è la selezione di orologi all’incanto, per cercare di ripetere il successo dell’asta di novembre 2017 per numero di pezzi di Alta Orologeria venduti.

Tra gli oltre 50 segnatempo posti all’incanto, Faraone Casa d’Aste segnala un Rolex Daytona Patrizzi ref. 16520 calibro 4030, con cassa e bracciale oyster in acciaio, ricercato dai collezionisti per la singolare variazione di colore dei tre contatori sul quadrante, dovuta alla naturale ossidazione dell’argento, che lo rende particolarmente ambito.

A questo si accompagnano una serie di ricercati Rolex, un Audemars Piguet Royal Oak Offshore Chronograph ref. 25770ST in acciaio e un raro Santos Dumont Louis Cartier Ultra-Thin.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply