Tudor Heritage Black Bay 41: fascino e tradizione

Tudor Heritage Black Bay 41: fascino e tradizione

Ci sono orologi che fanno del rigore delle forme e del rispetto della tradizione i loro punti di forza. A dispetto di complicazioni, virtuosismi estetici e materiali all’avanguardia.

Tra questi orologi c’è, crediamo, il Tudor Heritage Black Bay 41, che mantiene i canoni estetici tipici della collezione Black Bay, integrandoli con alcune caratteristiche che gli donano un aspetto più formale, tanto elegante quanto sportivo.

Presentato all’ultimo salone di Basilea, il Tudor Heritage Black Bay 41 ha la carrure ridisegnata e assottigliata, in modo che l’orologio possa essere infilato più con maggiore facilità sotto il polsino della camicia.

Anche il vetro zaffiro bombato, tipico della linea Black Bay di Tudor, è stato sostituito da un vetro zaffiro piatto a filo con la lunetta fissa in acciaio lucido, a donare al segnatempo un effetto minimalista.

Parlavano all’inizio di rispetto della tradizione. Come negli altri modelli della collezione Black Bay, il quadrante del Tudor Black Bay 41 s’ispira a quello degli orologi subacquei prodotti dalla Maison negli Anni ’50, in un’elegante versione laccata nera.

Il Tudor Black Bay 41 riprende infatti le lancette “snowflake”, apparse per la prima volta nel catalogo del Marchio del 1969. In questo modello compare anche la grande corona di carica, caratteristica della prima generazione di orologi subacquei Tudor impermeabili fino a 200 metri.

Il Tudor Black Bay 41 è completato da un bracciale in acciaio o un cinturino in pelle marrone con chiusura pieghevole in acciaio, oltre a un cinturino addizionale in tessuto con motivo mimetico incluso nella confezione. Si tratta di un cinturino realizzato in tessuto jacquard utilizzando il metodo tradizionale di un’azienda a conduzione familiare con 150 anni d’esperienza della regione francese di Saint-Étienne. Il cinturino è un elemento distintivo della linea Heritage Tudor.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply