Un tuffo nel passato con Vacheron Constantin

Ogni Manifattura ha in collezione modelli che ne hanno segnato la storia, specialmente quando parliamo dei marchi di più antica tradizione.

Non fa eccezione Vacheron Constantin, che per i nuovi modelli della collezione Historiques ha attinto a piene mani alla propria storia del secolo scorso.

Modelli che sono stati presentati in anteprima mondiale la scorsa settimana in una location d’eccezione: l’Hôtel de Crillon di Place de la Concorde, a Parigi, che ha ospitato un evento esclusivo riservato ai clienti e alla stampa.

Un luogo non scelto a caso da Vacheron Constantin, perché incarna lo spirito Anni ’20 e ’40 che è alla base dell’ispirazione da cui nascono i modelli Historiques Triple Calendrier 1948 e 1942, insieme all’American 1921 – 36,5 mm.

Quest’ultimo modello di Vacheron Constantin, icona dei ruggenti Anni Venti, nella sua nuova versione con diametro di 36,5 mm esprime uno stile ancora più raffinato.

Grazie alla cassa a forma coussin in oro rosa, al quadrante a lettura diagonale, alla corona decentrata tra le ore 1 e le 2, l’Historiques American 1921 – 36,5 mm esprime un’allure vintage, rimanendo fedele ai codici estetici originali.

I due modelli Historiques Triple Calendrier 1942 e 1948 fanno invece rivivere una complicazione e uno stile tipici degli Anni ’40, in due segnatempo caratterizzato dal calendario, dalla cassa arrotondata a tripla godronatura, dal quadrante bicolore, dalle anse ad artiglio e dal movimento meccanico a carica manuale.

La serata parigina, avvolta in un’atmosfera neo-rétro, ha proposto una dimostrazione di mixology, una degustazione di distillati e la possibilità per gli invitati di cimentarsi nel black-jack e nella roulette, oltre alla presenza di un maestro orologiaio che ha mostrato alcune fasi della lavorazione dei movimenti Vacheron Constantin.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply