Amy Cooper: Il cane è tornato con una donna bianca che ha chiamato la polizia a guardare gli uccelli neri a Central Park

Il cocker spaniel appartenente alla donna bianca che ha chiamato la polizia per Christian Cooper, un uomo di colore che stava uccidendo a Central Park a maggio, è stato restituito a lei.
“Gli angeli abbandonati vorrebbero esprimere la loro gratitudine per la grande quantità di supporto riguardo al cane che è stato recentemente messo sotto la nostra custodia, dopo la pubblicazione di un video inquietante che ha attirato la nostra attenzione”, secondo un dichiarazione di riscatto di angeli cocker spaniel abbandonati, il rifugio dove Cooper ha adottato il cane.

Il cane era stato valutato dal suo veterinario, “che lo trovava in buona salute”, afferma la dichiarazione. Diverse forze dell’ordine di New York City hanno rifiutato di trattenere il cane, secondo il rifugio.

“Di conseguenza, e sulla base delle informazioni ricevute dalla polizia, ora abbiamo rispettato la richiesta del proprietario per il ritorno del cane”, secondo la dichiarazione.

L’incidente nel parco

Amy Cooper ha chiamato la polizia per Christian Cooper (non correlato) il 25 maggio durante un incontro che ha coinvolto il suo cane scatenato. Amy Cooper stava portando a spasso il suo cane mentre Christian Cooper stava facendo birdwatching in una zona boscosa di Central Park chiamata Ramble. Entrambi hanno detto alla CNN che la loro disputa è iniziata perché il loro cane non aveva un guinzaglio, contrariamente alle regole di Ramble, secondo il sito web del parco.

L’incidente è stato visto come un altro esempio di bianchi che chiamano la polizia afroamericana per cose banali.

Christian Cooper ha registrato un video di parte del loro incontro e lo ha pubblicato su Facebook, dove da allora è stato condiviso migliaia di volte ed è diventato un argomento di tendenza su Twitter. Nel video, è in gran parte silenzioso mentre lei dice freneticamente alla polizia che sta minacciando lei e il suo cane.

Christian Cooper sta chiedendo alla gente di smettere di minacciare di morte la donna che ha chiamato la polizia per lui.

“Sto scattando una foto e chiamo la polizia”, ​​si sente dire Amy Cooper nel video. “Ti dirò che c’è un uomo afroamericano che sta minacciando la mia vita.”

Mentre è al telefono, il tuo cane sembra stanco e cerca di liberarsi mentre cerca di afferrare il colletto. Dopo l’incidente, il suo cane è stato rilasciato nel rifugio da cui è stato adottato alcuni anni prima.

Cooper ha anche perso il lavoro con Franklin Templeton dopo l’incidente.

Nei commenti alla CNN, mentre il video è stato ampiamente diffuso, Amy Cooper ha dichiarato di voler “scusarsi pubblicamente con tutti”.

“Non sono un razzista. Non volevo fare del male a quell’uomo in alcun modo”, ha detto, aggiungendo che anche questo non significava alcun danno per la comunità afroamericana.

Christian Cooper ha detto a Don Lemon della CNN di aver accettato le sue scuse.

“Penso che le tue scuse siano sincere”, ha detto Cooper. “Non sono sicuro che in quelle scuse riconosca che sebbene non sia e non si consideri razzista, quel particolare atto era decisamente razzista”.

Ma Christian Cooper ha anche affermato di essere preoccupato che le persone stessero minacciando a morte Amy Cooper, che ha definito aborrente.

“Trovo strano che le persone che erano sconvolte da … che ha cercato di uccidere la polizia con la testa su di me, poi si è voltata e ha cercato di mettere in pericolo minacce di morte. Dov’è la logica in questo?” Egli ha detto. “Dove ha senso?”

Angelo Narcisi

Angelo Narcisi

Multilingue e multitasker. Amante Agile. Giocoliere digitale. Giocatore di squadra. Completamente impegnato con il re (contenuto). Felice musicista e viaggiatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *