Black Ops Cold War su PC utilizzerà DX12 e avrà il frame rate sbloccato – Multiplayer.it

Beenox, lo studio che ha eseguito la conversione, ha condiviso alcune informazioni sul rilascio PC di Call of Duty: Black Ops Cold War. Il gioco sembra essere progettato per sfruttare al massimo l’hardware più recente, come verrà utilizzato DX12, avrà il frame rate sbloccato e diverse opzioni per regolare il FOV.

Tutte informazioni che dovrebbero rendere felici i possessori di Personal Computer, visto che Call of Duty: Black Ops Cold War sembra voler sfruttare al meglio tutte le capacità delle diverse macchine. Secondo gli sviluppatori, infatti, DirectX 12 consente prestazioni migliori, oltre a implementare il supporto per ray tracing in tempo reale. Inoltre, l’API DirectX 12 dovrebbe anche ridurre la latenza dei controlli.

Il gioco supporterà anche DLSS e la tecnologia di Nvidia Reflex Tech. In altre parole, dovrebbe garantire una prestazione tecnica notevole sulle macchine più moderne.

Call of Duty: Black Ops Cold War sarà ambientato durante la Guerra Fredda degli anni ’80. Sarà il seguito diretto delle prime Black Ops, per questo torneranno personaggi iconici come Woods, Mason e Hudson.

Il gioco è appena uscito in beta: ecco il nostro provato.

Cosa pensi? Lo comprerai?

Antonia Angelo

Antonia Angelo

Affascinato e curioso di tecnologia e design, sin da bambino ho sempre studiato e guardato il mondo evolversi intorno a me ponendomi sempre nuove domande a cui rispondere. Grazie all'esperienza professionale acquisita negli anni, comunico in modo chiaro e preciso riuscendo a rispondere a specifiche richieste del cliente e / o dell'utente di riferimento. Per me, l'aspetto grafico rappresenta un modo di comunicazione visiva che mira a emozionare. Viaggio spesso per partecipare a corsi o incontri per aggiornarmi, conoscere e confrontarmi / misurarmi con nuove persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *