Borsa Italiana, commento alla seduta odierna (14 settembre 2021)

STM crescerà in modo significativo dopo l’annuncio dell’accordo tra Nvidia e Softbank per assumere il controllo delle partecipazioni. Da segnalare un calo significativo di CNH Industrial

Market-neutralPrincipali indicatori della Borsa Italiana e dei principali mercati finanziari europei Sono state registrate variazioni parziali Nella prima seduta della settimana. Pierre Verrett – Analista tecnico di ActiveTrade – Questa settimana è pericolosa per gli operatori di borsa, La volatilità del mercato aumenta a causa del fitto calendario. “Molte banche centrali annunceranno decisioni monetarie quattro volte prima della sessione di negoziazione delle streghe, con molti futures e opzioni in scadenza”, ha detto l’esperto. Pierre Werett ritiene che questa crescente volatilità aumenterà probabilmente le opportunità commerciali poiché i mercati si muovono in una direzione crescente. “Tuttavia, d’altro canto, potrebbe essere una trappola per molti investitori se i prezzi si muovono lateralmente”, ha avvertito l’esperto.

Il FTSEMib È sceso dello 0,14% a 19.794 punti dopo essere sceso a un minimo di 19.725 punti e oscillato tra 19.968 punti. Il Tutta la partecipazione in FTSE Italia Ha perso lo 0,15%. Per una crescita differenziale FTSE Italia Mid Cap (+ 0,29%) e per FTSE Italia Star (+ 0,26%). Nella seduta del 14 settembre 2021 il fatturato è sceso a 1,35 miliardi di euro, contro 1,56 miliardi di venerdì; 900.374.972 azioni sono passate di mano (629.574.714 nella sessione del venerdì). Dei 411 titoli scambiati, 197 hanno registrato una performance negativa, mentre 174 sono aumentati; Le restanti 40 azioni sono rimaste invariate.

L ‘Euro È oltre 18.185.

Il Diffusione Btp Bund È a 150 punti.

Alcune idee in mezzo Titoli del settore bancario.

Intesa Sanpolo Ha venduto lo 0,01% a 77 1,779. L’Istituto, guidato da Carlo Messina, ha annunciato i risultati provvisori del processo per adempiere all’obbligo di acquisto delle restanti azioni. UBI Banka (+ 0,82%). Durante il periodo di offerta sono state presentate richieste di vendita per un totale di 90.691.212 azioni residue, pari al 7,9256% del capitale della banca e all’80,7385% delle restanti azioni. Conseguentemente, alla data di pagamento del processo di adempimento dell’obbligo di acquisto, Intesa Sanpo detiene complessivamente 1.131.684.186 azioni UBI Banka, pari al 98,8988% del capitale della banca.

STM (+ 3,74% a 26,35 euro) ha registrato la migliore performance di giornata al FTSEMib. I commercianti hanno collegato l’aumento delle azioni a un accordo tra Nvidia e Softbank per acquisire il controllo delle partecipazioni. La società, attiva nel settore dei semiconduttori, aveva un valore totale di 33,5 miliardi di dollari, che potrebbero aggiungere altri 5 miliardi di dollari per raggiungere alcuni obiettivi finanziari.

Autunno a FTSEMib CNH Industrial (-2,4%). Il titolo ha perso terreno con la massiccia correzione che Nicola ha dovuto affrontare a Wall Street nelle ultime sedute.

Ho un giorno di saldi Azioni nel settore petrolifero.

ENI Sceso dall’1,62% a 7,467 euro.

Juventus FC 2,13% guadagnato. Lo Juventus Club ha annunciato i risultati dell’anno fiscale 2019/2020 (la società chiude il bilancio il 30 giugno) con un fatturato di 3.573,42 milioni, in calo dell’8% rispetto all’anno 62.621,46 milioni. Precedente. Nonostante i ridotti costi operativi (da 458,46 milioni a 414,12 milioni di euro), il risultato operativo è stato negativo per 48,8 milioni di euro, rispetto ai 15,33 milioni del 2018/2019. La Juventus FC ha chiuso con una perdita netta di $ 71,37 milioni l’anno scorso, rispetto a una perdita di $ 39,9 milioni dell’anno precedente. La direzione della Juventus ha indicato che l’anno finanziario 2021/2021 sarà probabilmente una perdita


We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Galileus Web