Coronavirus: la protesta di estrema destra di Roma diventa brevemente violenta

Un ufficiale di polizia in borghese si confronta con un manifestante mentre membri di movimenti politici di estrema destra e appassionati di calcio hardcore protestano insieme contro la crisi economica causata dall'epidemia di coronavirus e la sua gestione da parte del governo italiano, a Roma, il 6 giugno 2020Copyright dell’immagine
Reuters

Didascalia dell’immagine

Un ufficiale di polizia in borghese si confronta con un manifestante alla protesta di Roma

Una manifestazione di estremisti italiani di estrema destra e appassionati di calcio hardcore sulla risposta del governo al coronavirus è diventata brevemente violenta.

Gli scontri nel centro della capitale, Roma, sono iniziati dopo uno scontro tra manifestanti, dicono i rapporti.

La polizia ha risposto con cannoni ad acqua e gas lacrimogeni e ha effettuato diversi arresti.

Centinaia di persone hanno marciato per chiedere al governo di rassegnare le dimissioni per la gestione della crisi e il danno arrecato all’economia e all’occupazione.

Con oltre 33.800 vittime e 234.000 casi dall’inizio dell’epidemia di coronavirus, l’Italia è stata uno dei paesi più colpiti al mondo.

Copyright dell’immagine
EPA

Didascalia dell’immagine

Alcuni manifestanti hanno lanciato bottiglie, pietre e bombe fumogene e la polizia ha risposto con cannoni ad acqua e gas lacrimogeni

I manifestanti si sono radunati nella zona antica intorno al Circo Massimo.

Gli scontri sono scoppiati quando uno dei loro rappresentanti ha iniziato a parlare con i media, dicono i rapporti.

Alcuni manifestanti hanno lanciato bottiglie, pietre e bombe fumogene contro la polizia, i giornalisti e i fotografi e hanno gridato “giornalisti, terroristi”, riferisce l’agenzia di stampa AFP.

Copyright dell’immagine
EPA

Didascalia dell’immagine

Polizia nella zona del Circo Massimo di Roma

Un manifestante ha affermato che i presenti erano persone che volevano ripristinare la “legalità e dignità in Italia”.

“Siamo qui per far capire al mondo intero che oggi in Italia ogni categoria di lavoratori è devastata e distrutta da un governo che in realtà non sta facendo gli interessi degli italiani”, ha detto all’agenzia di stampa Reuters.

  • ‘Siamo diventati tutti eroi ma ci hanno già dimenticato’
  • Come viene revocato il blocco in tutta Europa?

L’Italia è entrata nella sua fase finale allentando le restrizioni al blocco, consentendo viaggi nazionali tra le regioni e aprendo i suoi confini internazionali.

Il primo ministro Giuseppe Conte ha affermato che il governo sta lavorando per accelerare i pagamenti sociali e ha promesso “una grave riforma fiscale”.

Negozi, caffè e ristoranti hanno già riaperto le loro porte e siti turistici hanno iniziato ad accogliere i turisti negli ultimi giorni.

Potrebbe interessarti anche:

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei media“Abbiamo rischiato tutto per sopravvivere” – Filomena residente a Napoli

Antonia Angelo

Antonia Angelo

Affascinato e curioso di tecnologia e design, sin da bambino ho sempre studiato e guardato il mondo evolversi intorno a me ponendomi sempre nuove domande a cui rispondere. Grazie all'esperienza professionale acquisita negli anni, comunico in modo chiaro e preciso riuscendo a rispondere a specifiche richieste del cliente e / o dell'utente di riferimento. Per me, l'aspetto grafico rappresenta un modo di comunicazione visiva che mira a emozionare. Viaggio spesso per partecipare a corsi o incontri per aggiornarmi, conoscere e confrontarmi / misurarmi con nuove persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *