Coronavirus: la Spagna gode della prima libertà di esercizio da settimane

Coronavirus: la Spagna gode della prima libertà di esercizio da settimane

Copyright dell’immagine
Reuters

Acquisizione di immagini

Un ciclista a Madrid: gli spagnoli provano di nuovo un grande senso di libertà

Gli adulti spagnoli corrono e corrono di nuovo in bici per la prima volta dopo sette settimane di blocco del coronavirus.

Il blocco, uno dei più severi in Europa, è stato alleggerito per i bambini una settimana fa, ma la quantità di tempo trascorsa facendo attività fisica all’aperto è ancora limitata.

Ora ci sono spazi per esercizi per diverse fasce d’età. La maggior parte degli adulti può camminare o praticare sport tra le 06:00 e le 10:00 e tra le 20:00 e le 23:00.

Il bilancio delle vittime ufficiale in Spagna è di 24.824, ma il tasso di mortalità è diminuito.

L’Italia ha il più alto numero di morti in Europa, seguita da Regno Unito e Spagna.

A Barcellona, ​​corridori e ciclisti hanno affollato i percorsi vicino alla spiaggia sabato, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Reuters.

A Madrid, i residenti hanno espresso sollievo per essersi finalmente allenati all’aperto. “Felici, ci sentiamo liberi!” Susana Piego ha detto a Reuters.

Jesús Gutiérrez ha affermato che “è fondamentale, per la salute fisica e mentale, è essenziale consentire alle persone di praticare sport”.

  • La Spagna prevede di tornare alla “nuova normalità” alla fine di giugno
  • LIVE: ultime notizie su coronavirus

Dal 14 marzo, alle persone è stato permesso di uscire di casa solo per comprare cibo o medicine, andare al lavoro se non era possibile lavorare da casa o passeggiare brevemente con il cane.

Copyright dell’immagine
EPA

Acquisizione di immagini

Le passeggiate di Barcellona sono di nuovo impegnate

Un sabato normale? Non esattamente

Guy Hedgecoe, BBC News, Madrid

Gli spagnoli hanno sfruttato appieno l’ultimo sollievo dal blocco nazionale mentre sono scesi in piazza in massa sin dalle prime ore del mattino.

La revoca delle restrizioni all’esercizio per gli adulti ha consentito a migliaia di corridori, escursionisti e ciclisti di uscire per puro piacere a Madrid e in altre città, per la prima volta dopo sette settimane.

In molte aree, il gran numero di persone che sono scese in strada ha fatto sembrare quasi un normale sabato mattina, tuttavia, è stato osservato il distanziamento sociale e poche macchine erano sulle strade.

Sono stati praticati anche altri sport. Nella provincia meridionale di Cadice, i surfisti sono tornati in acqua questa mattina, anche se è ancora vietato nuotare regolarmente.

Alcuni, tuttavia, restano riluttanti ad avventurarsi.

“Voglio uscire perché è una bella giornata”, ha detto Carmen Pérez, 65enne di Madrid. “Ma ho un po ‘paura di essere infetto.”

  • I bambini corrono liberi alla fine della corsa al toro spagnolo

Fino alla settimana scorsa, la Spagna era l’unico paese in Europa in cui i bambini di età inferiore ai 14 anni non potevano uscire di casa.

Dalle 12:00 alle 19:00 solo i bambini di età pari o inferiore a 14 anni possono uscire, accompagnati da un adulto. Gli spazi rimanenti sono riservati alle persone anziane e vulnerabili.

Gli adolescenti di età superiore ai 14 anni possono allenarsi una volta in una delle slot per adulti.

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo

Didascalia dei mediaI bambini in Spagna possono giocare di nuovo fuori

Anche i blocchi in altri paesi europei vengono attenuati, sebbene il distanziamento sociale continui. Alcuni paesi richiedono l’uso di maschere nei negozi e sui trasporti pubblici.

A partire da lunedì, i passeggeri che viaggiano su Eurostar dal Regno Unito dovranno indossare una maschera o una copertura per il viso, in conformità con le linee guida dei governi francese e belga.

Eurostar afferma che è adatto qualsiasi tipo di maschera, purché copra efficacemente naso e bocca. A quelli senza maschere può essere negato il viaggio.

Eurostar ha drasticamente ridotto i suoi servizi tra Londra, Parigi e Bruxelles, con quattro treni che viaggiano ogni giorno.

In Austria, i piccoli negozi sono stati riaperti due settimane fa, ma ora tutti i negozi possono riavviare la propria attività. Parrucchieri e saloni di bellezza possono anche operare.

L’Ungheria sta permettendo viaggi di lavoro da alcuni paesi.

E in Germania, chiese, musei e campi da gioco apriranno lunedì.

Nel frattempo, l’irlandese Taoiseach (Primo Ministro) Leo Varadkar ha delineato un piano per riaprire l’economia del suo paese.

I lavoratori all’aperto, compresi i costruttori, sono programmati per tornare al loro posto di lavoro il 18 maggio. Riapriranno i negozi di bricolage e ferramenta.

Da quella data, ha detto Varadkar, sarebbe possibile incontrare amici e parenti in piccoli gruppi all’aperto e alcune attività sportive sarebbero consentite, sempre in piccoli gruppi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *