Dal 1 settembre l’Agenzia delle Entrate non accetterà questo pagamento

Dal 1 settembre l’Agenzia delle Entrate non accetterà questo pagamento.
Pagare tasse e tariffe non è mai divertente. E se è costretto ad adempiere a nuovi obblighi quando paga al Tesoro, diventa ancora più fastidioso. La necessità di raddoppiare la burocrazia è molto alta. A tal proposito è arrivata in redazione una relazione di un lettore e vogliamo raccontarvi cosa è successo in questo articolo.

Emesso dall’Agenzia delle Entrate in data 27 gennaio Misurazione Relativo al pagamento di alcune imposte. Il 20 febbraio ha introdotto ulteriori modifiche agli stessi requisiti. La risoluzione 9 / E fornisce effettivamente nuovi codici fiscali e un nuovo modello per questi pagamenti. Dal 2 marzo 2020, le tasse per i lavori tra individui devono essere pagate tramite F24. Al 31 agosto 2020, le autorità fiscali hanno accettato questi pagamenti tramite F24 e con il vecchio modello F23. Ma dal 1 settembre l’Agenzia delle Entrate non accetterà questo pagamento.

Funziona tra le persone

L’agenzia ha modificato le modalità di pagamento dei lavori tra privati, che sono contratti base di vendita e mutuo. La modifica è iniziata in un blocco completo e non è di sufficiente importanza. Inoltre, il periodo di grazia si è concluso il primo settembre, giorno in cui sono riprese molte attività.

Nei primi giorni di settembre il nostro lettore ha dovuto registrare un contratto di prestito. Dopo aver acquistato i francobolli necessari, è andata in banca per effettuare il pagamento. Sfortunatamente per lei, il suo commercialista ha compilato il modulo F23. Dopo aver pagato allo sportello, il lettore si è recato in Agenzia delle Entrate per registrare il contratto. Qui, i dipendenti senza scrupoli delle autorità fiscali hanno negato la registrazione alla signora.

D’altra parte, il periodo di grazia è scaduto da circa una settimana e la circolare è chiara. Peccato però che nessuno lo sappia.

Dal 1 settembre l’Agenzia delle Entrate non accetterà questo pagamento

Infatti la banca e il commercialista sono all’oscuro della modifica disposta dall’Agenzia delle Entrate. Anche chi non è del mestiere sa così poco. Ma dal 1 settembre l’Agenzia delle Entrate non accetterà questo pagamento. Il lettore dovrà quindi compilare un nuovo modulo, tornare in banca e provvedere al consenso. Durante questo periodo gli uffici delle imposte sono aperti pochissime ore alla settimana, quindi in fretta. Con questo articolo, la redazione spera di informare i lettori per evitare nuove disgrazie. Dal 1 ° settembre, tutti i pagamenti per il lavoro tra individui devono essere effettuati utilizzando il modulo standard F24. Chiaramente, nessuno può contestare la decisione dell’AdE o anche la sua applicazione flessibile. Piuttosto che diventare un incubo da raccontare ai contribuenti, riteniamo sia molto utile dare notizie ai contribuenti. A tal proposito, consigliamo di leggere quello recente Più profondo Prossime notizie fiscali.

Benvolio Cavallone

Benvolio Cavallone

Sono molto di più: sono un marketer, uno stratega dei social media, un blogger, un esperto di SEO. In breve, sono il ragazzo che può aiutare la tua azienda ad avere successo nel mercato italiano. Nel 2019 ho aiutato oltre 15 aziende a comunicare efficacemente con le loro prospettive e il pubblico italiano. Tra i miei clienti, posso vantare H&M, Organo Gold, SEGA, Pinnacle, Radison Hotels, Holland Pass e Voyage Privé.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *