Dopo 7 settimane di reclusione, gli spagnoli vanno a fare una passeggiata, una corsa e un giro in bicicletta.

Dopo 7 settimane di reclusione, gli spagnoli vanno a fare una passeggiata, una corsa e un giro in bicicletta.
Corridori davanti al Parco del Retiro di Madrid, che rimane chiuso sabato mattina. Credito: Al Goodman / Galileus Web

Alle 6:00 ora locale in Spagna, molte persone sono scese in strada per correre, andare in bicicletta o camminare per un chilometro dopo sette settimane di isolamento.

I parchi rimangono chiusi a Madrid, quindi corridori e ciclisti al di fuori del parco Retiro della capitale hanno utilizzato l’ampio viale come pista da corsa, occupando corsie normalmente utilizzate per il traffico. Alcuni autobus e macchine hanno dovuto suonare il clacson per farli muovere.

Il governo ha insistito sul fatto che le persone si attengono alla distanza sociale di 2 metri o 6 piedi, in particolare corridori e ciclisti che dovrebbero esercitarsi da soli, ma la Galileus Web ha notato che numerose persone si sono ammassate insieme.

Alle 10:25 ora locale, un camion municipale di Madrid si fermò accanto a un ciclista e un ufficiale si sporse dal finestrino per gridare:

Dovevi essere a casa mezz’ora fa. Mezz’ora fa!

Ma la polizia non si è fermata a emettere un’ammenda e se ne è andata.

A partire da oggi, le persone di età superiore ai 14 anni possono fare passeggiate di un’ora, accompagnate da una persona, una volta al giorno vicino alle loro case, o fare sport come la bicicletta da soli, all’interno della loro città. Sono autorizzati a farlo dalle 6 del mattino. alle 10 e dalle 20:00 alle 23

Parecchi correvano sulle strade, dove c'era poco traffico, dato che gli spagnoli potevano esercitarsi per la prima volta in sette settimane.
Parecchi correvano sulle strade, dove c’era poco traffico, dato che gli spagnoli potevano esercitarsi per la prima volta in sette settimane. Credito: Al Goodman / Galileus Web

Gli anziani hanno fatto il loro turno un po ‘più tardi, con ore speciali per evitare la folla: dalle 10 del mattino. alle 12 e dalle 19:00 alle 20:00

Sabato mattina il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez ha inviato un messaggio su Twitter chiedendo agli spagnoli di essere cauti:

“Oggi facciamo un nuovo passo nel rilassamento del parto, ma dobbiamo farlo con cautela e responsabilità. Il virus è ancora lì. Dobbiamo seguire le linee guida dell’igiene e del distanziamento sociale “, ha scritto.

Il governo spagnolo si è mosso per facilitare ulteriormente le rigide regole di confinamento della nazione a causa del coronavirus all’inizio di questa settimana. Lo scorso fine settimana, bambini sotto i 14 anni Gli è stato permesso di fare passeggiate giornaliere di un’ora con i loro genitori.

Il governo ha chiesto alla sua popolazione di indossare maschere se non sono in grado di osservare un rigoroso allontanamento sociale.

Alcuni corridori e ciclisti indossavano maschere perché potevano uscire per allenarsi da soli nelle loro città.
Alcuni corridori e ciclisti indossavano maschere perché potevano uscire per allenarsi da soli nelle loro città. Credito: Al Goodman / Galileus Web

Lo stato di emergenza della Spagna, con le più severe norme di contenimento in Europa, continuerà fino al 9 maggio. Le nuove misure di “rilassamento” danno alla maggior parte degli spagnoli più tempo lontano da casa di quanto non avessero fatto dall’inizio della corsa al toro il 14 marzo, dopo di che solo i viaggi brevi potevano acquistare cibo e andare alla farmacia.

A partire da lunedì 4 maggio, la Spagna inizierà la “Fase zero” della sua transizione verso la “nuova normalità”, come annunciato il primo ministro Sánchez la scorsa settimana. Alcuni negozi possono aprire per un numero limitato di clienti, solo su appuntamento e alcuni ristoranti possono essere aperti con un servizio di asporto limitato.

I casi in Spagna hanno raggiunto 216.582 con 1.147 nuove infezioni. Ci sono stati 25.100 decessi nel paese con 276 in più nell’ultimo giorno, un aumento leggermente inferiore rispetto a ieri quando c’erano 281 nuovi decessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *