Drew Brees si scusa per i commenti “insensibili”

Brees è stato ampiamente criticato da molti altri atleti, con la star della NBA Lebron James e il compagno di squadra Michael Brees della Brees.

Quando gli è stato chiesto di esprimere la propria opinione sui giocatori in ginocchio di protestare contro la brutalità della polizia una volta iniziata la stagione NFL in autunno, Brees ha dichiarato che “non sarebbe mai d’accordo sul fatto che nessuno non rispetti la bandiera”.

“E tutto va bene con il nostro paese in questo momento? No, non lo è”, ha detto Brees nell’intervista. “Abbiamo ancora molta strada da fare. Ma penso che quello che fai stando lì e mostrando rispetto per la bandiera con la tua mano sul tuo cuore è che mostra unità. Dimostra che siamo tutti in questo insieme, tutti possiamo fare di meglio, e che Facciamo tutti parte della soluzione “.

Ma in una dichiarazione pubblicata nel suo Instagram Secondo Brees, Brees, 41 anni, ha affermato che i suoi commenti sono “insensibili e hanno completamente perso il segno sui problemi che oggi affrontiamo come paese”.

“Vorrei scusarmi con i miei amici, compagni di squadra, la città di New Orleans, la comunità nera, la comunità NFL e chiunque abbia ferito i miei commenti ieri. Parlare con alcuni di voi, mi spezza il cuore. conoscere il dolore che ho causato “.

Brees lancia un passaggio nella prima metà contro i Minnesota Vikings.

Brees, vincitore del Super Bowl XLIV nel 2010, ha dichiarato di aver rispettato l’inno nazionale statunitense. Stati Uniti d’America Non si tratta solo di mostrare rispetto per i militari, ma anche per chiunque si sia sacrificato per questo Paese, compresi quelli del movimento per i diritti civili.

Tuttavia, dopo le proteste intorno ai suoi commenti, Brees ora riconosce che si assume “piena responsabilità e responsabilità”.

“Mancavano coscienza e qualsiasi tipo di compassione o empatia. Invece, quelle parole sono diventate divisive e offensive e hanno indotto le persone a credere che io sia in qualche modo un nemico. Questo non potrebbe essere più lontano dalla verità, e non è un riflesso esatto del mio cuore o del mio personaggio “, ha detto Brees.

Altro da seguire

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Galileus Web