“E sai cosa ha fatto dopo?” – Giornaliero gratuito

I secondi di terrore (e dolore) di Valerio Staffelli al centro dell’ultima puntata di Striscia la notizia, su Canale 5. Il corrispondente storico di Antonio Ricci ha spiegato ai telespettatori lo sfortunato incidente davanti al Roberto Bolle, a cui avrebbe dovuto consegnare il Tapiro d’oro.

“Ero davanti alla casa di Bolle – racconta Staffelli – avendo anticipato l’arrivo della ballerina che era a bordo del taxi. Inizialmente ero bloccato dal portiere. Poi il Taxi, con l’intenzione di avvicinarsi il più possibile all’ingresso, salì sul marciapiede e, ahimè, anche sopra la mia gamba. Anche un Tapiro non può essere accettato, ma in questo caso c’entra poco: quando sali su qualcuno con l’auto dovresti controllare le sue condizioni di salute ed eventualmente chiamare aiuto. Invece, non solo ho dovuto chiamarli da solo, ma né il tassista né lo stesso Bolle si sono almeno scusati! “Forse Bolle temeva una brutta impressione: Striscia lo ha accusato di riciclaggio per il Prima della Scala In diretta su Rai1 il 7 dicembre una vecchia rappresentazione, tenuta anche nel tempio dell’opera milanese ma per un altro evento, le celebrazioni del 75 ° anniversario dell’Onu organizzate lo scorso 22 ottobre a New York.

Benvolio Cavallone

Benvolio Cavallone

Sono molto di più: sono un marketer, uno stratega dei social media, un blogger, un esperto di SEO. In breve, sono il ragazzo che può aiutare la tua azienda ad avere successo nel mercato italiano. Nel 2019 ho aiutato oltre 15 aziende a comunicare efficacemente con le loro prospettive e il pubblico italiano. Tra i miei clienti, posso vantare H&M, Organo Gold, SEGA, Pinnacle, Radison Hotels, Holland Pass e Voyage Privé.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *