François Fillon: ex primo ministro francese condannato a cinque anni di carcere

La sentenza ha concluso che Fillon ha pagato moglie e figli, oltre a Joulaud, centinaia di migliaia di euro dal libro paga pubblico per poco o nessun lavoro.

Fillon è stato condannato a cinque anni di prigione, tre dei quali sospesi, nonché una multa di 375.000 euro ($ 423.000) e un divieto di dieci anni di candidarsi alle elezioni.

Sua moglie Penelope è stata condannata a una pena detentiva sospesa di tre anni e una multa di 375.000 euro.

A Fillons e al loro co-imputato è stato anche ordinato di rimborsare più di un milione di euro ($ 1,13 milioni) all’Assemblea nazionale francese.

“Questa decisione … non è giusta e faremo appello”, ha detto Antonin Lévy, avvocato di Fillon BFM-TV. “Ci sarà un nuovo processo. Nei giorni scorsi abbiamo iniziato a comprendere le ridicole condizioni in cui è stata avviata questa indagine.”

Lo scandalo emerge

Fillon è stato primo ministro sotto il presidente Nicolas Sarkozy tra il 2007 e il 2012.

I suoi problemi sono iniziati nel 2017 quando il giornale satirico francese Le Canard Enchainé ha pubblicato rapporti secondo cui sua moglie e due dei suoi figli adulti hanno guadagnato quasi 1 milione di euro come assistenti parlamentari per i presunti lavori falsi.

Ha respinto le affermazioni in quel momento, dicendo che sua moglie ha lavorato per 15 anni come suo vice e ha ricoperto diversi ruoli, compreso la gestione del suo programma e rappresentandolo in eventi culturali. Ha anche detto che sua figlia e suo figlio sono stati impiegati in posizioni simili per 15 e 6 mesi rispettivamente, che ha dichiarato non illegale, ma che è stato un “errore di giudizio”.

Lo scandalo deragliato la sua campagna per la presidenza francese nel 2017 e ha lasciato il posto alla vittoria di Emmanuel Macron.
READ  Dalla superstar del rock alla lavastoviglie all-star, Jon Bon Jovi mantiene fedele la sua comunità
Camila

Camila

Affascinato e curioso di tecnologia e design, sin da bambino ho sempre studiato e guardato il mondo evolversi intorno a me ponendomi sempre nuove domande a cui rispondere. Grazie all'esperienza professionale acquisita negli anni, comunico in modo chiaro e preciso riuscendo a rispondere a specifiche richieste del cliente e / o dell'utente di riferimento. Per me, l'aspetto grafico rappresenta un modo di comunicazione visiva che mira a emozionare. Viaggio spesso per partecipare a corsi o incontri per aggiornarmi, conoscere e confrontarmi / misurarmi con nuove persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *