Gli elettori svizzeri rifiutano la revisione dell’imposta sulle società

Perché il piano fiscale di Trump potrebbe aumentare le tasse per 8,7 milioni di famiglie?

Gli elettori svizzeri hanno scioccato l’establishment politico respingendo un piano di riforme che avrebbe allineato il sistema fiscale delle società del Paese agli standard internazionali.

Le riforme fiscali, ampiamente sostenute dalla comunità imprenditoriale, avrebbero rimosso una serie di privilegi speciali a basse tasse che avevano incoraggiato molte società multinazionali a stabilirsi in Svizzera.

Gli esperti affermano che il futuro del sistema fiscale svizzero non è ancora chiaro. Il risultato del voto potrebbe creare mal di testa per le aziende che si affidavano alla sua attuazione e scoraggiare le aziende che avevano preso in considerazione il trasferimento nel Paese.

“Non lo sanno [tax] Ci saranno misure disponibili … Questa non è una base molto solida per prendere decisioni di investimento “, ha dichiarato Peter Uebelhart, responsabile fiscale di KPMG in Svizzera, in un video.

Negli ultimi anni la Svizzera ha subito forti pressioni da parte del G20 e dei paesi OCSE per ripulire il proprio sistema fiscale. Il paese rischia di essere “inserito nella lista nera” da altre nazioni se non modifica il proprio sistema fiscale entro il 2019.

Molti elettori hanno respinto il pacchetto di riforme fiscali per timore che potesse ridurre la quantità di entrate statali raccolte, secondo Stefan Kuhn, responsabile delle imposte sulle società presso la KPMG in Svizzera. Ciò avrebbe potuto portare ad aumenti delle tasse nella classe media.

L’attuale sistema fiscale concede un trattamento preferenziale ad alcune società con grandi operazioni all’estero. Le autorità fiscali internazionali affermano che le regole equivalgono a sussidi societari sleali.

Martin Naville, capo della Camera di commercio svizzero-americana, ha affermato che gli elettori potrebbero non comprendere la complessità delle riforme. Le misure sono state respinte dal 59% degli elettori.

“Penso che sia una brutta giornata per la Svizzera”, ha detto Naville. “Chiaramente, l’incertezza e la credibilità in Svizzera [system] ha subito un duro colpo “.

Correlati: come le elezioni europee potrebbero essere violate

Le autorità svizzere affermano che agiranno rapidamente per creare una proposta modificata di riforma fiscale. Naville ha detto che si aspetta che vengano sviluppate nuove regole nei prossimi mesi.

“Tutte le parti interessate devono ora assumersi la responsabilità di sviluppare un sistema fiscale competitivo accettabile e di ripristinare la credibilità rispetto alla famosa stabilità politica che ha conferito alla Svizzera una posizione così vantaggiosa”, ha affermato in una nota.

Naville ha suggerito che possibili riforme fiscali negli Stati Uniti Stati Uniti d’America E il Regno Unito potrebbe indurre le società con sede in Svizzera a trasferirsi, facendo ulteriore pressione sulla base imponibile della Svizzera.

CNNMoney (Londra) Pubblicato per la prima volta il 13 febbraio 2017: 10:10 ET

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Galileus Web