Gli scienziati affermano di aver trovato l’aria più pulita della terra

In un primo studio sulla composizione del bioaerosol nell’Oceano Antartico, i ricercatori della Colorado State University hanno identificato una regione atmosferica che rimane invariata da attività umana.
Il clima e il clima sono strettamente collegati, collegando ogni parte del mondo con altre regioni. Come Cambiamenti climatici A causa dell’attività umana, scienziati e ricercatori hanno difficoltà a trovare un angolo della Terra che non è influenzato dalle persone.

Tuttavia, la professoressa Sonia Kreidenweis e il suo team sospettavano che l’aria sull’Oceano Antartico sarebbe stata la meno colpita dagli umani e dalla polvere proveniente dai continenti del mondo.

I ricercatori hanno scoperto che l’aria nello strato limite, che alimenta le nuvole più basse sull’Oceano Antartico, era priva di particelle di aerosol prodotte dall’attività umana. – compresa la combustione di combustibili fossili, l’impianto di alcune colture, la produzione di fertilizzanti e l’eliminazione delle acque reflue o il trasporto da altri paesi del mondo.

L’inquinamento atmosferico È causato dagli aerosol, che sono particelle solide e liquide e gas sospesi nell’aria.

I ricercatori hanno deciso di studiare ciò che era nell’aria e da dove proveniva, usando i batteri presenti nell’aria come strumento diagnostico per inferire le proprietà dell’atmosfera inferiore.

Thomas Hill, ricercatore scientifico e coautore dello studio, ha spiegato che “gli aerosol che controllano le proprietà delle nuvole di SO (Oceano Meridionale) sono fortemente collegati ai processi biologici oceanici e che l’Antartide sembra essere isolata dalla dispersione di microrganismi verso e la deposizione di nutrienti dai continenti meridionali “, ha affermato in una nota.

“Nel complesso, suggerisce che la SO è uno dei pochi luoghi sulla Terra che è stato minimamente influenzato da attività antropogeniche”, ha aggiunto.

Gli scienziati hanno campionato l’aria a livello del limite marino, la parte dell’atmosfera che ha un contatto diretto con l’oceano, a bordo di una nave da ricerca che viaggia a sud fino al bordo del ghiaccio antartico dalla Tasmania, in Australia. Gli scienziati hanno quindi esaminato la composizione dei microbi nell’aria, trovata nell’atmosfera e spesso dispersa dal vento per migliaia di chilometri.

Usando il sequenziamento del DNA, il tracciamento della sorgente e le traiettorie di backtracking, lo scienziato e il primo autore Jun Uetake Scoprì che le origini dei microbi provenivano dall’oceano.

La sesta estinzione di massa si sta verificando più rapidamente del previsto. Gli scienziati dicono che è colpa nostra

Dalla composizione batterica dei microbi, i ricercatori hanno concluso che gli aerosol da masse terrestri distanti e le attività umane, come l’inquinamento o le emissioni del suolo causate dal cambiamento nell’uso del suolo, non viaggiavano verso sud. e nell’aria.

Gli scienziati affermano che i risultati mostrano una grande differenza rispetto a tutti gli altri studi sull’oceano sia negli emisferi settentrionali che subtropicali, che hanno scoperto che la maggior parte dei microbi proveniva dai continenti controvento.

Nello studio, pubblicato lunedì nel procedure della National Academy of Sciences Ogni giorno, gli scienziati hanno descritto l’area come “veramente incontaminata”.

L’inquinamento atmosferico è già una crisi globale per la salute pubblica e uccide sette milioni di persone ogni anno, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

Gli studi hanno dimostrato che l’inquinamento atmosferico aumenta il rischio di cardiopatia, ictus e cancro ai polmoni.

Oltre l’80% delle persone che vivono in aree urbane che monitorano l’inquinamento atmosferico sono esposte a livelli di qualità dell’aria che superano i limiti delle linee guida dell’OMS, ha affermato l’organizzazione sanitaria, e paesi a basso reddito I medi subiscono le esposizioni più elevate.

Tuttavia, come hanno dimostrato gli studi, l’inquinamento atmosferico può attraversare i confini geografici e colpisce le persone a centinaia di miglia di distanza da dove proviene.
Angelo Narcisi

Angelo Narcisi

Multilingue e multitasker. Amante Agile. Giocoliere digitale. Giocatore di squadra. Completamente impegnato con il re (contenuto). Felice musicista e viaggiatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *