I leader dell’intrattenimento lanciano le Linee guida per la produzione di Covid-19

il accordo Si verifica dopo un lungo periodo di negoziazione tra vari gruppi, tra cui attori, registi e team, e si basa su test approfonditi, controlli della temperatura, misure di pulizia e distanza fisica quando possibile. Le parti riconoscono inoltre che in futuro potrebbero essere necessarie revisioni.

Alcune attività, come la scrittura e il casting, sono ancora consigliate da svolgere praticamente ogni volta che è possibile. Allo stesso tempo, altre parti della produzione, incluso il pubblico in studio dal vivo, sono scoraggiate con restrizioni come le misure di allontanamento sociale quando utilizzate.

Gli attori e altri artisti, osserva il rapporto, sono “più vulnerabili perché non possono usare i DPI [personal protective equipment] quando le telecamere girano e spesso non sono in grado di partecipare al distanziamento fisico. “Ciò richiederà una frequenza di prova più elevata per se stessi e per coloro con i quali sono in stretto contatto.

Ci sono alcune attività, come scene di trucco e di combattimento, in cui non sono possibili misure di sicurezza più forti, riconosce il rapporto.

Il piano è stato elaborato dal gruppo di lavoro del comitato per la sicurezza della gestione del lavoro a livello industriale, creato appositamente a tale scopo, con il contributo di epidemiologi ed esperti di servizi igienico-sanitari.

Le linee guida sono state inviate ai funzionari della sanità pubblica a New York e in California. La produzione cinematografica e televisiva sta inoltre avvenendo in tutto il mondo, tra cui Georgia, Canada e Nuova Zelanda, dove si prevede che il lavoro sui prossimi film “Avatar” riprenderà formalmente. dopo un periodo di quarantena per il regista James Cameron e altri membri dell’equipaggio.

Altri aspetti delle linee guida includono la capacità di rispondere in modo appropriato al personale che contrae il virus, i programmi educativi e un responsabile della conformità designato per ogni produzione. Verranno inoltre compiuti sforzi per “valutare la salute / benessere di tutto il personale prima di entrare nel set”.

Ci sono ancora domande su come funzionerà praticamente tutto questo e, significativamente, quanto costerà. Come Varietà Ha osservato che la bozza iniziale del rapporto non affronta in modo specifico il modo in cui saranno coperte le spese di “test approfonditi, pulizia e monitoraggio della sicurezza e chi lo pagherà”.

Il documento tecnico specifica che i dispositivi di protezione individuale saranno forniti “a tutti gli attori e le attrezzature a costo zero”.

A causa dell’incertezza associata a Covid-19, le reti statunitensi hanno lavorato su misure di emergenza se la produzione è significativamente ritardata. Ciò include i programmi di acquisto che sono già stati prodotti per servizi di trasmissione o altri paesi come il Regno Unito e il Canada.

Benvolio Cavallone

Benvolio Cavallone

Sono molto di più: sono un marketer, uno stratega dei social media, un blogger, un esperto di SEO. In breve, sono il ragazzo che può aiutare la tua azienda ad avere successo nel mercato italiano. Nel 2019 ho aiutato oltre 15 aziende a comunicare efficacemente con le loro prospettive e il pubblico italiano. Tra i miei clienti, posso vantare H&M, Organo Gold, SEGA, Pinnacle, Radison Hotels, Holland Pass e Voyage Privé.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *