I miliardari americani si sono arricchiti di $ 565 miliardi durante la pandemia

I miliardari americani si sono arricchiti di $ 565 miliardi dal 18 marzo, secondo un rapporto pubblicato giovedì dall’Institute for Policy Studies, un gruppo di esperti progressisti.
La ricchezza totale per i miliardari è ora di $ 3,5 trilioni, il 19% in più rispetto al punto più basso vicino all’inizio della pandemia, secondo il rapporto. Amazon (AMZN) Il solo capo Jeff Bezos vale $ 36,2 miliardi in più rispetto al 18 marzo.
Da quel giorno, quasi 43 milioni di americani hanno fatto domanda per l’indennità di disoccupazione iniziale. I lavoratori a basso reddito, soprattutto nei viaggi e nel lavoro nel settore dei servizi, sono stati particolarmente colpiti dalla crisi sanitaria.
I numeri pongono un punto esclamativo sul profondo divario tra chi ha e chi non ha contribuito a alimentare i disordini negli Stati Uniti. Secondo gli esperti, la disuguaglianza di ricchezza probabilmente peggiorerà ulteriormente a causa di questa crisi.

L’accelerazione della ricchezza per gli americani più ricchi è guidata dalla notevole ripresa del mercato azionario, che è cresciuta in gran parte a causa dell’azione senza precedenti della Federal Reserve.

“Il decollo del mercato azionario e il disaccoppiamento dell’economia reale stanno esacerbando la disuguaglianza”, ha affermato Kristina Hooper, capo stratega del mercato globale di Invesco.

La Big Tech sta prosperando

Nonostante il tumulto per le strade delle città degli Stati Uniti. Stati Uniti d’America E il record di 43 milioni di americani che chiedono sussidi di disoccupazione, il Nasdaq è pronto a raggiungere livelli record, un’impresa sorprendente che sottolinea quanto velocemente Wall Street si sia ripresa.

La risposta di emergenza della Federal Reserve, compreso l’abbassamento dei tassi di interesse a zero e la promessa di acquistare un numero illimitato di obbligazioni, è stata progettata per rendere le attività rischiose come le azioni più interessanti. Gli investitori sono stati essenzialmente costretti a scommettere sulle azioni, e Big Tech in particolare ne sta beneficiando.

Le grandi aziende tecnologiche non solo sopravvivono durante la pandemia, ma molte di esse prosperano. La crisi ha reso Amazon, ad esempio, ancora più essenziale di quanto non fosse già. Le azioni Amazon sono aumentate del 47% rispetto ai minimi di metà marzo.
Facebook (pensione completa) Si è anche rapidamente ripreso a livelli record. Il patrimonio netto di Mark Zuckerberg, co-fondatore e CEO dell’azienda, è aumentato di $ 30,1 miliardi dal 18 marzo, secondo il rapporto IPS.
Il rapporto ha calcolato la ricchezza miliardaria utilizzando i dati forniti dall’elenco dei miliardari globali di Forbes, una valutazione in tempo reale del patrimonio netto. Il 18 marzo viene utilizzato come data di inizio perché quella è la data collegata a Sondaggio globale sui miliardari di Forbes 2020. Inoltre coincide approssimativamente con quando gli Stati Uniti dichiarano. Stati Uniti d’America E il governo federale ha iniziato a imporre restrizioni sanitarie.
Altri giocatori di tecnologia hanno anche accumulato più ricchezza negli ultimi tre mesi. Il patrimonio netto di Tesla (TSLA) capo Elon Musk, fondatori di Google Sergey Brin e Larry Page ed ex Microsoft (MSFT) Il CEO Steve Ballmer è aumentato di $ 13 miliardi o più ciascuno dal 18 marzo, secondo il rapporto.

La disoccupazione potrebbe presto raggiungere quasi il 20%

Nel frattempo, gli Stati Uniti sono stati afflitti dalla disoccupazione di massa causata dai requisiti di allontanamento sociale imposti per combattere la pandemia.

Gli economisti prevedono che il rapporto sui lavori di venerdì mostrerà che gli Stati Uniti hanno perso altri 8 milioni di posti di lavoro a maggio, portando il numero di pandemia a 28,5 milioni, tre volte il numero di posti di lavoro persi durante la Grande Recessione. Il tasso di disoccupazione dovrebbe salire a quasi il 20%, più di quanto non sia stato dalla Grande Depressione.

“La crescente ricchezza miliardaria giustapposta alla sofferenza e alla sofferenza di milioni mina la solidarietà sociale necessaria per recuperare insieme negli anni a venire”, ha affermato Chuck Collins, coautore del rapporto IPI.

Naturalmente, milioni di americani medi stanno anche beneficiando della ripresa a forma di V nel mercato azionario. Il rimbalzo ha aumentato il valore dei portafogli di investimento, dei fondi pensione e dei conti pensionistici. Persino scommettere su un fondo vanilla che segue lo S&P 500 avrebbe dato agli investitori un rendimento ordinato di quasi il 40% dai minimi del 23 marzo.

Disuguaglianza in bianco e nero negli Stati Uniti Stati Uniti d'America In 6 grafiche rigide

Circa il 52% delle famiglie possedeva azioni direttamente o indirettamente attraverso piani pensionistici come 401 (k), secondo le statistiche della Federal Reserve 2016.

Tuttavia, un mercato azionario in aumento aiuta i ricchi più del resto del paese. Questo perché il 10% superiore delle famiglie possedeva l’84% di tutte le azioni nel 2016, secondo il professor Edward Wolff della New York University.

Queste tendenze aiutano a spiegare i disordini che hanno attanagliato gli Stati Uniti. Sebbene il catalizzatore iniziale fosse la brutalità della polizia, proteste e rivolte si stanno verificando in una nazione divisa su linee razziali ed economiche. E quei fallimenti sembrano crescere durante la pandemia.

“Hai un mix di combustibile tra perdita di reddito e disuguaglianza”, ha dichiarato Joe Brusuelas, capo economista di RSM International.

Angelo Narcisi

Angelo Narcisi

Multilingue e multitasker. Amante Agile. Giocoliere digitale. Giocatore di squadra. Completamente impegnato con il re (contenuto). Felice musicista e viaggiatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *