Il consiglio comunale approva il budget con un taglio di 1 miliardo di dollari alla NYPD

Il Consiglio di New York City ha approvato il budget di $ 88,1 miliardi della città subito dopo la mezzanotte di mercoledì con la speranza di risolvere il deficit di budget di $ 9 miliardi della Grande Mela, in parte tagliando le spese del NYPD di $ 1 miliardo.

L’accordo è diventato ufficiale verso mezzanotte quando la consigliera Deborah Rose è diventata la 26a consigliera a votare a favore del bilancio, rappresentando la maggioranza dell’organo legislativo composto da 51 persone.

“Oggi non è un giorno di festa, non siamo in un momento di festa, è il momento della necessità e l’accordo di bilancio di oggi è una necessità”, ha dichiarato il presidente del Consiglio Corey Johnson dopo il voto.

“Sono state fatte scelte strazianti e impossibili. Non è stato facile “, ha aggiunto Johnson.

I sostanziali tagli al NYPD arrivarono in risposta alle manifestazioni che cercavano di sconfiggere il dipartimento a seguito della morte di George Floyd per mano della polizia a Minneapolis.

Gli effetti includeranno la riduzione degli straordinari di $ 352 milioni e il taglio delle forze di polizia di 1.163 poliziotti, che de Blasio ha insistito sul fatto che non avrebbe ridotto la sicurezza pubblica nonostante un recente aumento delle sparatorie.

Il budget è passato con un voto finale del 32-17, con un membro assente e un altro seggio vuoto.

Uno dei voti più scioccanti della serata è stato espresso dal consigliere Donovan Richards (D-Queens), che ha votato contro l’accordo sul budget.

“La mia preoccupazione per questo budget non riguarda solo il taglio di $ 1 miliardo, ma piuttosto la cultura del NYPD”, ha affermato Richards, il presidente del comitato che sovrintende al NYPD e il favorito proibitivo a diventare il prossimo presidente del Queens Borough.

READ  6 nuovi prodotti tecnologici per combattere COVID-19

“Una riduzione del budget di $ 1 miliardo non può far fronte al razzismo che imperversa nel NYPD”, ha affermato.

Il consigliere I. Daneek Miller, un democratico di Brooklyn, ha votato a favore del bilancio, ma ha espresso la sua opposizione al ridimensionamento del NYPD.

“I neri vogliono essere al sicuro come tutti gli altri, vogliamo solo essere rispettati”, ha detto Miller. “Non possiamo permettere a persone esterne alla nostra comunità di darci lezioni sulla vita dei neri e su ciò di cui abbiamo bisogno nelle nostre comunità”.

Johnson ha dichiarato di essere stato “deluso” dal bilancio, dicendo che voleva tagli più profondi al NYPD e una riduzione maggiore della sua forza.

“Questo è un processo di bilancio che coinvolge il sindaco che non si muoverebbe su questi elementi”, ha detto l’oratore.

Hizzoner ha sostenuto che i tagli non “minerebbero la nostra capacità di antiterrorismo” in una città che è un obiettivo costante e dove proprio il mese scorso un uomo ha attaccato i poliziotti mentre urlava “Allahu Akhbar” a Brooklyn.

“Non sarà facile. Stiamo chiedendo molto al NYPD, ma il NYPD è all’altezza della missione. Non ho dubbi nella mia testa “, ha detto il sindaco. “Troveranno un modo per essere più efficaci ed efficienti, lo hanno da anni e ci terranno al sicuro.”

Camila

Camila

Affascinato e curioso di tecnologia e design, sin da bambino ho sempre studiato e guardato il mondo evolversi intorno a me ponendomi sempre nuove domande a cui rispondere. Grazie all'esperienza professionale acquisita negli anni, comunico in modo chiaro e preciso riuscendo a rispondere a specifiche richieste del cliente e / o dell'utente di riferimento. Per me, l'aspetto grafico rappresenta un modo di comunicazione visiva che mira a emozionare. Viaggio spesso per partecipare a corsi o incontri per aggiornarmi, conoscere e confrontarmi / misurarmi con nuove persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *