Il lavoro di Hector Zamora al Metropolitan di New York

Met riapre cinque mesi dopo essere stato chiuso a causa di Kovid e offre un’installazione shock ispirata alla famigerata storia del muro. È come se il Paese si stesse muovendo verso le elezioni presidenziali

Hector Zamora, Lattice Sidewalk, 2021. Per gentile concessione dell'artista.  Crediti: The Metropolitan Museum of Art.  Foto di Anna-Mary Kellen
Hector Zamora, Lattice Sidewalk, 2021. Per gentile concessione dell’artista. Crediti: The Metropolitan Museum of Art. Foto di Anna-Mary Kellen

È stato lanciato il 29 agosto Lattice lateralmente, Un’opera monumentale di un artista messicano Hector Zamora Ispirato alla storia del muro al confine tra Messico e Stati Uniti annunciato da Donald Trump come parte dell’inasprimento della politica anti-immigrazione. L’installazione del Roof Garden fa parte del ciclo della commissione Ha incontrato il Dipartimento di Arte Moderna e Contemporanea nel 2013.

Il lavoro di Zamora per il Roof Garden del Met

Sarà il tetto del Metropolitan Museum of Art Fino al prossimo 7 dicembre Lattice lateralmente, Nuova installazione di Zamora (Città del Messico, 1974) in mattoni di terracotta messicani, realizzata da maestranze messicane e latinoamericane. Ogni anno migliaia di persone diventano concittadini delle stesse persone che vogliono un futuro migliore negli Stati Uniti. Ogni mattone è stato costruito in modo che le persone potessero vedere attraverso di loro, potendo osservare altrove e non raggiungerlo allo stesso tempo. Inoltre, a seconda dell’ora del giorno, quando il sole splende verticalmente sull’installazione, l’ombra troverà una vaga coppia sul terreno. Zamora, che attualmente vive a Lisbona, è nota per i suoi spazi aperti e le installazioni dall’atmosfera urbana. Nella sua pratica riscopre e ridefinisce gli spazi espositivi tradizionali, inducendo contraddizioni metaforiche tra pubblico e privato, esterno e interno, casuale e geometrico, reale e inario.

Hector Zamora, Lattice Sidewalk, 2021. Per gentile concessione dell'artista.  Crediti: The Metropolitan Museum of Art.  Foto di Anna-Mary Kellen
Hector Zamora, Lattice Sidewalk, 2021. Per gentile concessione dell’artista. Crediti: The Metropolitan Museum of Art. Foto di Anna-Mary Kellen

Di chi Hector Zamora

Fin dall’inizio della sua carriera ha voluto raccogliere opere dai siti museali con l’obiettivo di instaurare un dialogo più aperto con il pubblico. È anche una pratica a causa del suo interesse per le questioni sociali e politiche. Tra i suoi ultimi progetti, L’emissione di azioni si muove(2019), una serie fotografica, una fotografia monumentale dedicata alla persona della donna nell’antica cultura, installazione e performance sudamericana, non solo per il suo ruolo sociale di madre e generatrice di vita, ma anche di custode della conoscenza spirituale; Sfortunatamente la crescente società dominata dagli uomini lo ignora.

Muro di confine: Tijuana, Messico a destra e San Diego negli Stati Uniti a sinistra.  www.ngb.army.mil
Muro di confine: Tijuana, Messico a destra e San Diego negli Stati Uniti a sinistra. www.ngb.army.mil

Messico-USA: un evento tormentato

Il presidente George W.Bush ha autorizzato la costruzione delle prime sezioni della barriera di filo spinato e della barriera metallica sagomata su alcune sezioni del confine messicano poco prima della crisi del Golfo del 1990, le più permeabili all’immigrazione illegale erano quelle vicino al Messico e al Sud America, o città come San Diego o El Paso. Negli anni, però, questa barriera non ha scoraggiato la miseria delle città controllate dai narcotrafficanti e la loro emigrazione dall’inferno. Nel 2005 il Senato degli Stati Uniti ha autorizzato il rafforzamento e l’estensione della barriera, anche con tratti in calcestruzzo; Tuttavia, anche sulla scia della grave crisi umanitaria che affligge da molti anni l’America Latina, la questione rimane sullo sfondo fino alla campagna elettorale di Trump come sua forza lavoro, provocando un intenso dibattito interno. Il lavoro deve ancora fermarsi, ma si può dire con certezza che migliaia di persone sono morte di fame nel deserto messicano, centinaia di persone sono state arrestate dalla polizia americana nel tentativo di attraversare il confine e la povertà è in aumento. Il mondo dell’arte cerca di sensibilizzare il pubblico sull’aspetto umano della storia, con interventi suggestivi come Swings Ronald Rail, O murale Enrique Chiu Ricorda quelli sul muro di Berlino. Kovid Emergency ha posto la questione in questo contesto, ma non si può escludere che riemergerà nella prossima campagna elettorale e il voto dei cittadini americani sarà probabilmente decisivo nello sviluppo di questa vicenda.

Niccol Lucarelli

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Galileus Web