Il rapper Andy Cartwright è morto: smembrato dalla moglie

Il rapper Andy Cartwright è morto: è stato smembrato dalla moglie nel suo appartamento di San Pietroburgo. Il musicista aveva 29 anni

Il rapper Andy Cartwright muore: è stato smembrato dalla moglie (Foto: Facebook)

Una notizia odiosa viene dalla Russia e preoccupa la morte del rapper Andy Cartwright. Aleksandr Yushko, questo è il vero nome del musicista trentenne, è stato smembrato dalla moglie, Marina Kukha, nel suo appartamento a St.Pietroburgo. Non solo, i suoi organi sono stati messi in lavatrice per essere “puliti” prima di finire direttamente in frigorifero.

Secondo alcune fonti anche russe la madre del Kukha sarebbe stata coinvolta in quell’orribile gesto.

La versione condivisa dalla donna è profondamente diversa. La 36enne ha detto di aver usato un coltello, un seghetto e una ciotola di plastica dividere le parti del corpo del marito e conservalo in sacchetti di plastica neri nel frigorifero, per un motivo specifico. L’uomo sarebbe morto per overdose di droga, e il suo partner non voleva che i fan sapessero dei suoi problemi di tossicodipendenza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> La Sardegna, sommersa da un motoscafo, sanguina a morte nell’acqua

Il rapper Andy Cartwright è morto: sua moglie ha smembrato e fatto a pezzi nel frigorifero

Kukha
Il rapper Andy Cartwright muore: è stato smembrato dalla moglie (Foto: Getty)

La polizia russa ha avviato un’indagine sulla morte del rapper nato in Ucraina e ha deciso di mettere alla prova sua moglie per la verità.

La vedova, attraverso il suo avvocato, disse che Andy Cartwright era diventato un drogato durante la pandemia di coronavirus, riducendosi a un pessimo stato. Solo l’ultimo sovradosaggio sarebbe stato fatale.

Amici del musicista, Ma, hanno negato questa versione dei fatti, riportando l’attenzione sulle responsabilità della signora Kukha.

Inoltre, il giornale Komsomolskaya Pravda ha affermato che non sono stati trovati farmaci sul corpo del rapper.

READ  Bielorussia, rilasciati oltre mille manifestanti: denunciati maltrattamenti in carcere. Merkel e Von der Leyen chiedono sanzioni

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Milano, tragico incidente d’auto e camion: un 27enne morto

Vanna Piazza

Vanna Piazza

Sono uno specialista della comunicazione online che crede nella creatività e nella passione per il lavoro. Il mio lavoro e i valori della vita sono umiltà e responsabilità. Ho sempre guadagnato la stima dei miei capi, perché sono estremamente concentrato e fortemente determinato a contribuire al successo di qualsiasi ambiente aziendale. Ho trascorso gli ultimi tre anni a perfezionare le mie capacità di scrittura, comunicazione e marketing, in particolare quelle digitali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *