La Cina risponde all’India vietando 59 app cinesi; ecco cosa hanno detto

Martedì 30 giugno la Cina ha raggiunto l’India, esprimendo ansia per il divieto imposto dal governo indiano su popolari applicazioni mobili cinesi come TikTok e WeChat, tra gli altri.

Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian ha affermato che la Cina è fortemente preoccupata, verificando la situazione.IANS

“La Cina è fortemente preoccupata, verificando la situazione”, ha detto un portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian, secondo quanto riferito da un’agenzia di stampa.

“Vogliamo sottolineare che il governo cinese chiede sempre alle aziende cinesi di attenersi alle normative internazionali e locali. Il governo indiano ha la responsabilità di far valere i diritti legali degli investitori internazionali, inclusi quelli cinesi”, ha detto Zhao Lijian durante un briefing quotidiano .

“La cooperazione pratica tra Cina e India è in realtà reciprocamente vantaggiosa e vantaggiosa per entrambe le parti”, ha affermato.

In una reazione diplomatica all’aggressione cinese lungo la linea di controllo effettivo in Ladakh, dove due soldati fa sono stati uccisi 20 soldati indiani e un numero sconosciuto di truppe cinesi, lunedì l’India ha vietato oltre 50 applicazioni mobili cinesi.

59 app che pregiudicano la sovranità e l’integrità dell’India

Il governo nella sua dichiarazione ha affermato che le 59 domande erano pregiudizievoli per la sovranità e l’integrità dell’India, la difesa dell’India, la sicurezza dello stato e l’ordine pubblico. “Questa mossa salvaguarderà gli interessi delle attività degli utenti mobili e di Internet indiani”, ha affermato la dichiarazione del ministero IT indiano.

Dopo il violento confronto e la postura aggressiva di Pechino, c’è stato un sentimento vocale contro il regime del Partito comunista cinese (PCC) in India.

L’elenco delle app che sono state vietate include Helo, Likee, CamScanner, Vigo Video, Mi Video Call Xiaomi, Clash of Kings e le piattaforme di e-commerce Club Factory e Shein.

Il ministero dell’Information Technology ha anche rilasciato una dichiarazione affermativa, “La raccolta di questi dati, il suo mining e la profilazione di elementi ostili alla sicurezza nazionale e alla difesa dell’India, che alla fine incide sulla sovranità e integrità dell’India, è una questione molto profonda e preoccupazione immediata che richiede misure di emergenza “.

(Con input di agenzia)

READ  L'algoritmo TikTok ha promosso il meme antisemitico "disgustoso"
Camila

Camila

Affascinato e curioso di tecnologia e design, sin da bambino ho sempre studiato e guardato il mondo evolversi intorno a me ponendomi sempre nuove domande a cui rispondere. Grazie all'esperienza professionale acquisita negli anni, comunico in modo chiaro e preciso riuscendo a rispondere a specifiche richieste del cliente e / o dell'utente di riferimento. Per me, l'aspetto grafico rappresenta un modo di comunicazione visiva che mira a emozionare. Viaggio spesso per partecipare a corsi o incontri per aggiornarmi, conoscere e confrontarmi / misurarmi con nuove persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *