La compagnia aerea riprende i voli per l’Italia (ma si gira quando l’aeroporto è chiuso)

(CNN) – Siamo tutti molto entusiasti di poterlo fare viaggio di nuovo, ma la compagnia aerea tedesca Eurowings potrebbe essere più ansiosa della maggior parte.

La compagnia aerea a basso costo ha ripreso i servizi da Düsseldorf alla Sardegna, in Italia sabato, ma è stata costretta a girare a destinazione perché l’aeroporto di Olbia è ancora chiuso.

Il volo EW9844 è partito sul volo di 1.170 km (730 miglia) per l’aeroporto di Olbia in Sardegna la mattina del 23 maggio, ma era nello spazio aereo sardo prima di essere informato dal controllo del traffico aereo che non lo era aperto al traffico commerciale.

L’Airbus A320 era sospeso in uno schema di attesa in attesa del permesso di atterrare, ma senza dadi.

È stata proposta una deviazione a Cagliari, a circa 120 miglia di distanza, riferisce il quotidiano italiano. Corriere della SeraMa l’equipaggio di condotta ha scelto di ridurre le perdite e tornare a Düsseldorf.

Questo breve giro turistico dell’Europa occidentale, a beneficio del carico dei due passeggeri sardi sull’A320, ha richiesto un totale di quattro ore e dieci minuti.

Come è potuto accadere questo malinteso? Un portavoce di Eurowings ha dichiarato a CNN Travel che “Nel contesto della crisi della corona, la situazione in molti aeroporti in Europa è molto dinamica.

“La grande quantità di informazioni fornite su orari di apertura o chiusure aeroportuali è spesso modificata a breve termine”, ha aggiunto il portavoce, e vi sono “cambiamenti giornalieri nelle normative di ingresso nei diversi paesi”.

La confusione sembra concentrarsi sul fatto che il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti italiano ha riaperto l’aeroporto domenica 17 maggio, ma che la decisione è stata revocata lo stesso giorno a livello regionale, riferisce il Un miglio alla volta blog di aviazione.

L’aeroporto di Olbia Costa Smeralda è attualmente chiuso fino almeno al 2 giugno.

Il portavoce di Eurowings incolpa “un equivoco sul consolidamento delle informazioni di volo pertinenti”.

I passeggeri, entrambi, hanno prenotato nuovamente e, si può dire con certezza, sono stati in grado di distanziarsi socialmente in modo appropriato durante la loro escursione A320 sabato mattina.

Antonia Angelo

Antonia Angelo

Affascinato e curioso di tecnologia e design, sin da bambino ho sempre studiato e guardato il mondo evolversi intorno a me ponendomi sempre nuove domande a cui rispondere. Grazie all'esperienza professionale acquisita negli anni, comunico in modo chiaro e preciso riuscendo a rispondere a specifiche richieste del cliente e / o dell'utente di riferimento. Per me, l'aspetto grafico rappresenta un modo di comunicazione visiva che mira a emozionare. Viaggio spesso per partecipare a corsi o incontri per aggiornarmi, conoscere e confrontarmi / misurarmi con nuove persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *