La NASA e SpaceX lanciano gli astronauti dal suolo americano per la prima volta in un decennio

Il decollo è avvenuto poco dopo le 15:20 ET dal Kennedy Space Center della Florida. Gli astronauti Robert Behnken, 49 anni, e Douglas Hurley, 53 anni, trascorreranno circa 19 ore a bordo della capsula Crew Dragon di SpaceX mentre procedono lentamente verso la Stazione spaziale internazionale.

Il veicolo spaziale dovrebbe attraccare con la stazione spaziale intorno alle 10:29 ET domenica 31 maggio.

Gli Stati Uniti non hanno lanciato i propri astronauti nello spazio da quando il programma Space Shuttle è terminato nel 2011. Da allora, gli astronauti della NASA hanno dovuto viaggiare in Russia e addestrarsi sulla navicella spaziale Soyuz del paese. Quei posti sono costati alla NASA fino a $ 86 milioni ciascuno.

Il lancio ha anche segnato la prima volta nella storia che un’azienda aerospaziale commerciale ha portato gli umani in orbita terrestre. SpaceX ha lavorato sulla navicella spaziale Crew Dragon per 15 anni.

Il lancio del veicolo spaziale Crew Dragon di SpaceX è avanzato nonostante la pandemia di Covid-19, che ha chiuso le operazioni private e governative negli Stati Uniti. La NASA afferma che era necessario continuare la missione per mantenere la Stazione Spaziale Internazionale, un laboratorio in orbita gigante, completamente gestito da astronauti americani.

La NASA, SpaceX e il personale militare si sono riuniti nelle sale di controllo per supportare il lancio e hanno implementato ulteriori misure di sicurezza, come cambiare le sale di controllo quando inizia un nuovo turno in modo che l’altra stanza possa essere pulita a fondo.

Prima del lancio, il capo dell’agenzia spaziale Jim Bridenstine ha affermato di sperare che ispirasse timore reverenziale e sollevasse il pubblico durante l’attuale crisi sanitaria.

Sul terreno in Florida, le autorità locali si prepararono a un afflusso di spettatori che si aspettavano di radunare sulle spiagge vicine, che recentemente è stato riaperto dopo settimane di confino nel mezzo della battaglia con Covid-19.

Alcune decine di giornalisti sono stati autorizzati a coprire il lancio dall’area stampa del Kennedy Space Center, ma sono state implementate rigide politiche di allontanamento sociale e linee guida sull’uso delle maschere. Bridenstine ha tenuto la maggior parte dei briefing al telefono, ad esempio, e le interviste di persona sono state condotte faccia a faccia con i team di notizie.

Tutto ciò che devi sapere sul lancio storico dell'astronauta di SpaceX

Questo lancio è servito anche come una sorta di cartina di tornasole per la spinta della NASA a collaborare in modo più ampio con il settore privato.

SpaceX ha sviluppato Crew Dragon nell’ambito del Programma di equipaggio commerciale della NASA, che, per la prima volta nella storia dell’agenzia spaziale, ha consegnato gran parte della progettazione, dello sviluppo e del collaudo di nuovi veicoli spaziali classificati per l’uomo al settore privato. La NASA ha assegnato a SpaceX e Boeing un contratto a prezzo fisso per svolgere il lavoro, e dopo che Boeing ha subito una grave battuta d’arresto durante un volo di prova senza pilota l’anno scorso,

Tale decisione non è stata priva di controversie, in particolare ai primi tempi del programma commerciale dell’equipaggio. Ma il successo di mercoledì potrebbe essere visto come una grande vittoria per le persone della NASA che sperano di fare più affidamento su contratti simili per raggiungere gli obiettivi dell’agenzia spaziale.

Bridenstine, ad esempio, spera di fare molto affidamento sulle associazioni del settore privato per raggiungere l’ambizioso obiettivo dell’agenzia spaziale di sbarcare gli astronauti americani sulla luna entro il 2024.

“In definitiva, quello che stiamo cercando di ottenere è di avere numerosi fornitori in concorrenza tra loro in termini di costi, innovazione e sicurezza. E poi la NASA può essere un cliente, un cliente di molti clienti, e sappiamo già che questo farà risparmiare un sacco di soldi a lungo termine “, Bridenstine ha detto a Rachel Crane di CNN Business all’inizio di questa settimana.

Angelo Narcisi

Angelo Narcisi

Multilingue e multitasker. Amante Agile. Giocoliere digitale. Giocatore di squadra. Completamente impegnato con il re (contenuto). Felice musicista e viaggiatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *