L’ameba mangia-cervello ha ucciso un ragazzo di 13 anni dopo una gita al lago

Un ragazzo di 13 anni in perfetta salute è morto pochi giorni dopo essere andato al lago a causa di un’ameba mangia-cervello.

Ai primi di agosto la famiglia Wall si è trasferita nel lago a nord Florida Per godere della frescura della sua acqua durante una giornata lussuriosa. Tutta la famiglia ha fatto il bagno nel lago e sembrava una tipica giornata estiva tra bagni e così via Rilassare. All’improvviso, quel giovane Tanner Lake Wall, Un ragazzo di 13 anni, ha iniziato a provare forti dolori alla testa.

Leggi anche ->Ragazza morta: è stata attaccata da un’ameba mangia-cervello

Quando hanno scoperto che il loro figlio non aveva mostrato alcun segno di malattia, i genitori lo hanno portato dentro Ospedale. I medici si sono subito resi conto che i suoi sintomi erano gravi e gli è stata diagnosticata una malattia Meningite. Tuttavia, i trattamenti non hanno funzionato e gli esami successivi hanno rivelato che il ragazzo non aveva la meningite, ma è stato attaccato da un’ameba mangia-cervello.

Leggi anche ->Ucciso da un’ameba “mangia-cervello”: ha fatto il bagno in un lago

Se vuoi seguire tutte le nostre novità in tempo reale Clicca qui

Il ragazzo è stato ucciso da un’ameba mangia-cervello

La scoperta è così drammatica che l’ameba attacca davvero Che il Do. E non riesco ad affrontarlo quando tocca. Dopo un po ‘, ovviamente, il medico curante ha dovuto raccontare ai genitori la tragica notizia: “Mi dispiace farti sapere che tuo figlio non lo è. Meningite batterica, Ma è stato infettato dal parassita ameba e non è stato curato ”. Il 2 agosto, il cervello di Tanner ha dato segnali vitali e poche ore dopo è stato dichiarato cerebralmente morto.

La morte di Tanner ha scioccato i suoi genitori. La madre ha ricordato che circa 50 bambini stavano facendo il bagno nel lago quel giorno quando suo figlio era lì: “Ha nuotato nel lago con più di 50 bambini il venerdì e il sabato. Nostra figlia era lì, mio ​​marito era lì, non c’era nessuno. ‘L’ha preso, era solo”.

Angelo Narcisi

Angelo Narcisi

Multilingue e multitasker. Amante Agile. Giocoliere digitale. Giocatore di squadra. Completamente impegnato con il re (contenuto). Felice musicista e viaggiatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *