Microsoft rivela la genesi del design

Diversi membri del team di progettazione della divisione Xbox di Microsoft hanno parlato ai microfoni di Fast Company per illustrare il processo di sviluppo svolto dal 2017 per modellare il design di Xbox Series X e S.

Il reportage firmato dalla redazione di Fast Company è accompagnato da diverse immagini, condivise dalla stessa Microsoft, che immortalano i diversi prototipi realizzati dall’azienda di Redmond prima di arrivare a fattore di forma finale di Xbox Series X e Xbox Series S.

Secondo i designer Microsoft, il design delle due console nextgen richiedeva molto tempo e impegno moltiplicato dal fatto che, all’epoca, i progettisti non conoscevano ancora la disposizione finale della componenti hardware. Le analisi sono state condotte anche attraverso quello che viene definito un vero e proprio “door to door”, ovvero con i dipendenti dell’azienda americana che hanno visitato le case di vari videogiocatori per capire quale fosse la “stazione videoludica standard” degli appassionati e da cui ricevere divinità. loro pareri sui prototipi presentati a lui.

Al termine di queste analisi, Microsoft ha deciso di optare per un file design tower con Xbox Series X e con un fattore di forma più tradizionale, ma ugualmente minimalista, per Xbox Series S. Nello speciale Fast Company viene svelato anche quello tra i designer di casa di Redmond La serie S è stata soprannominata “SLICE” poiché, in origine, il prototipo più diffuso tra i progettisti era del tutto simile a quello dell’attuale Serie X, ma con un’altezza inferiore che gli avrebbe conferito l’aspetto di una console “tagliata”.

In calce alla notizia trovate le immagini dei prototipi delle console nextgen di Microsoft e il link all’articolo completo di Fast Company, ma prima vi ricordiamo che Xbox Series X e S usciranno il 10 novembre al prezzo rispettivamente di 499 e 299 euro.

Antonia Angelo

Antonia Angelo

Affascinato e curioso di tecnologia e design, sin da bambino ho sempre studiato e guardato il mondo evolversi intorno a me ponendomi sempre nuove domande a cui rispondere. Grazie all'esperienza professionale acquisita negli anni, comunico in modo chiaro e preciso riuscendo a rispondere a specifiche richieste del cliente e / o dell'utente di riferimento. Per me, l'aspetto grafico rappresenta un modo di comunicazione visiva che mira a emozionare. Viaggio spesso per partecipare a corsi o incontri per aggiornarmi, conoscere e confrontarmi / misurarmi con nuove persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *