Non urlare per favore: i parchi di divertimento giapponesi pubblicano le nuove linee guida Covid-19

(CNN) – I cercatori di emozioni in Giappone saranno presto in grado di godersi di nuovo le loro montagne russe preferite ora che i parchi di divertimento in tutto il paese stanno riaprendo.

Ma c’è una richiesta con cui potrebbero avere problemi: non urlare.

Con il Giappone che ha sospeso lo stato di emergenza questa settimana, un gruppo di grandi gestori di parchi a tema ha introdotto una serie di linee guida su come garantire la sicurezza degli ospiti e del personale contro Covid-19.

Parchi di divertimento del Giappone 2020 covid-19

I parchi a tema in Giappone hanno pubblicato linee guida che suggeriscono che i visitatori tacciono e indossano maschere durante il viaggio, rendendo le scene come questa un ricordo del passato.

Tomohiro Ohsumi / Getty Images AsiaPac / Getty Images

Si prevede che molti degli articoli raccomandino maggiori misure di disinfezione, controlli regolari della temperatura corporea e l’uso di maschere, sottolineando l’importanza del distanziamento sociale.

Ma alcuni articoli probabilmente sorprenderanno i visitatori. Vale a dire, un suggerimento secondo cui i parchi a tema incoraggiano i visitatori a cavalcare attrazioni all’aperto, comprese le montagne russe, per evitare urla o esultazioni – una domanda difficile, data la natura di alcune delle passeggiate del paese.

Le linee guida affermano inoltre che se per alcuni dipendenti è difficile indossare maschere a causa della natura del loro lavoro, ad esempio, gli artisti, come il personale della casa stregata, dovrebbero essere tenuti ad almeno un metro di distanza dai visitatori.

Parchi di divertimento del Giappone 2020 covid-19

I visitatori che indossano maschere per il viso cavalcano le montagne russe nel parco divertimenti Tochinoki Family Land il 17 maggio 2020 a Utsunomiya, Tochigi, Giappone.

Tomohiro Ohsumi / Getty Images AsiaPac / Getty Images

Anche il servizio clienti può essere compromesso, tenere presente le linee guida poiché le conversazioni dovrebbero essere quanto più brevi possibile.

“Come nuovo stile di servizio al cliente, anche quando si indossa una maschera, è possibile utilizzare una combinazione di occhi sorridenti, gesti delle mani, ecc., Per comunicare con i visitatori”, afferma uno dei suggerimenti.

Le linee guida sono state emesse dalle Associazioni dei parchi a tema del Giappone orientale e occidentale, che comprendono oltre 30 importanti operatori di parchi di divertimento in Giappone, tra cui Oriental Land Company (operatore di Tokyo Disneyland e DisneySea) e Universal Studios Japan.

Parchi di divertimento del Giappone 2020 covid-19

Legoland Giappone, a Nagoya, è stato riaperto ai visitatori il 23 maggio 2020.

Tomohiro Ohsumi / Getty Images AsiaPac / Getty Images

Oltre alle linee guida pubblicate, alcuni parchi di divertimento hanno implementato le proprie regole.

Fuji-Q Highland, un parco a tema ai piedi del monte Fuji che è famoso per la sua esperienza di casa stregata, apre solo le sue attrazioni all’aperto e consente l’ingresso solo ai visitatori che vivono nelle prefetture di Yamanashi, Nagano, Niigata e Shizuoka.

I principali parchi a tema in Giappone sono chiusi da febbraio per combattere la diffusione di Covid-19. Sebbene alcuni parchi a tema giapponesi stiano iniziando ad accogliere nuovamente gli ospiti, Tokyo Disneyland e il Giappone universale devono ancora annunciare le date di riapertura.

Yoko Wakatsuki della CNN ha contribuito a questo rapporto.

Angelo Narcisi

Angelo Narcisi

Multilingue e multitasker. Amante Agile. Giocoliere digitale. Giocatore di squadra. Completamente impegnato con il re (contenuto). Felice musicista e viaggiatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *