notizie per Google Meet, Gmail, Chat e altro

Con l’obiettivo di aumentare il livello di sicurezza offerto a coloro che sfruttano gli strumenti di G Suite per comunicare in remoto o lavorare in modalità lavoro intelligente, oggi Google annuncia diverse innovazioni rivolte a servizi e piattaforme come Incontrare, Gmail e Chat.

Novità sulla sicurezza di G Suite: scopri i blocchi di sicurezza e altro ancora

Partiamo da ciò che riguarda Incontrare. Questi sono i cosiddetti Serrature di sicurezza, controlli utili per gestire chi può far parte delle riunioni e chi dovrebbe invece essere escluso: l’organizzatore può decidere attraverso quali metodi inserire (dal calendario, da un link condiviso, ecc.), determinare se escludere utenti anonimi (quelli non autenticato con un account Google) e limitare l’interattività dei partecipanti, ad esempio impedendo loro di inviare messaggi tramite chat o condividere lo schermo.

G Suite: Google Meet Safety Locks

A seguito di una espulsione l’utente non sarà in grado di rientrare in una riunione fino a quando l’organizzatore non lo stabilirà e dopo aver ricevuto più rifiuti di aderire alla riunione non sarà possibile inviare ulteriori richieste. L’implementazione è prevista entro le prossime settimane, come già precoce inizialmente per coloro che dispongono di un account G Suite for Education per rispondere a un’esigenza espressa da coloro che si affidano alla piattaforma per insegnamento a distanza.

Nel Gmail supporto per un nuovo debutto standard battezzato BIMI (Indicatori di marca per l’identificazione dei messaggi) attraverso i quali le aziende e le organizzazioni possono rivendicare la paternità di un logo, autenticando i loro messaggi tramite DMARC (autenticazione, report e conformità dei messaggi basati sul dominio). Ciò eviterà che le e-mail di phishing o pacchettizzate finiscano nelle cassette postali degli utenti per indurre in errore i destinatari.

G Suite: Gmail e lo standard BIMI

Quindi entra Chiacchierare lo stesso sistema di protezione basato sulla Navigazione sicura già visto al lavoro in Gmail per verificare che un collegamento condiviso non sia dannoso. Gli utenti saranno anche in grado di segnalare una stanza entro le prossime settimane se si sospetta che al suo interno vengano condotte attività illegali.

Il amministratori dovranno affrontare una nuova pagina per il gestione dei dispositivi (nello screenshot seguente), riprogettato per essere più facile da consultare e con cui interagire. Inoltre, l’integrazione con Apple Business Manager ha fatto il suo debutto.

G Suite: il pannello di amministrazione

Infine, stanno arrivando miglioramenti alla funzionalità Prevenzione della perdita dei dati per impedire l’accesso non autorizzato o la perdita di informazioni a seguito di una violazione.

Barbara Matro

Barbara Matro

Linguista esperto e professionista della comunicazione con esperienza pluriennale lavorando su progetti di copywriting, transcreation, implementazione creativa e localizzazione per una vasta gamma di clienti e agenzie globali. Pensatore creativo, creativo e comprovata esperienza di lavoro sotto pressione con scadenze strette per soddisfare le aspettative del cliente e superarle. Spinto dallo spirito imprenditoriale, dallo scopo e dalla mentalità creativa per anticipare le esigenze del cliente e elaborare strategie personalizzate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *