“So che è vero” assegna a Mark Ruffalo un ruolo che dovrebbe rendere gli attori verdi di invidia

Incontriamo il fratello più problematico, Thomas, in modo inquietante, partecipando a un atto che costringerà Dominick, un imbianchino, a svolgere un ruolo più attivo nel supervisionare le sue cure. “Grazie per essere stato un buon fratello per me”, dice Thomas tristemente.

Per Dominick, la sua defunta madre (interpretata da Melissa Leo) ha lasciato l’onere di trattare con Thomas, e sente il peso dell’obbligo. In questo senso, il tema assomiglia notevolmente a “Promise”, uno dei grandi film della Hall of Fame di Hallmark, con James Garner accusato di aver maneggiato suo fratello sempre più disturbato, interpretato da James Woods.

Il romanzo di Lamb del 1998, una selezione del club del libro di Oprah e questo adattamento dello scrittore / regista Derek Cianfrance (“The Place Beyond the Pines”) contengono diversi livelli aggiuntivi. Per cominciare, c’è tutto l’aspetto gemello, e le domande su cosa ha fatto girare un fratello in questo modo e l’altro no. In questo, Dominick è guidato da uno psichiatra (Archie Panjabi di “The Good Wife”) nonostante la sua resistenza, inizialmente dicendo: “Non ha senso scavare nei segreti del passato”.

La storia va anche oltre il DNA di questa generazione e la storia oscura della famiglia, con Dominick che ne impara più di quanto abbia mai desiderato. Infine, c’è la tragedia devastante che ha vissuto nella sua vita, una che ha cambiato il suo rapporto con sua moglie (Kathryn Hahn) e ha minato i futuri romanzi in futuro.

È indubbiamente molto da destreggiarsi, e la narrazione può essere un po ‘difficile da gestire in alcuni punti. Ma ci sono molti momenti profondamente risonanti, forse nientemeno che un episodio che ricorda i due fratelli al college insieme, poiché le difficoltà di Thomas iniziano a manifestarsi seriamente, giocando contro la guerra del Vietnam e la paura che finisca. . da scuola porterà ad essere reclutato. (Storia della trama di Wars, con la prima guerra del Golfo Persico come sfondo per la maggior parte della narrazione.)

Nonostante i titoli che evocano la ballata di balletto Spandau, “I Know This Is True” è crudo e intenso. Il cast è fantastico: altri attori secondari includono Rosie O’Donnell e Juliette Lewis, ma è la vetrina di Ruffalo, e supera i cliché sui doppi ruoli, creando due personaggi distinti, mentre interpreta le stranezze di Thomas in modo credibile. Questa volta, è una performance che renderà gli altri più verdi, solo con l’invidia.

“Non ti arrendi solo alle persone che ami”, dice Dominick, spiegando i suoi sforzi per aiutare Thomas, per quanto infruttuosi possano sembrare.

Dominick è una guida imperfetta, ma “So che è vero” trae la sua forza dal suo doloroso cammino verso il perdono, anche se ciò significa affrontare verità dure.

“So che questo è vero” sarà presentato in anteprima il 10 maggio alle 21:00. su HBO. Come la CNN, HBO è un’unità di WarnerMedia.

Benvolio Cavallone

Benvolio Cavallone

Sono molto di più: sono un marketer, uno stratega dei social media, un blogger, un esperto di SEO. In breve, sono il ragazzo che può aiutare la tua azienda ad avere successo nel mercato italiano. Nel 2019 ho aiutato oltre 15 aziende a comunicare efficacemente con le loro prospettive e il pubblico italiano. Tra i miei clienti, posso vantare H&M, Organo Gold, SEGA, Pinnacle, Radison Hotels, Holland Pass e Voyage Privé.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *