TPL online: puoi acquistare l’assicurazione dal tuo smartphone o dal tuo PC? Dati Italia 2021

Acquistare qualcosa tramite smartphone è ormai sdoganamento e, ormai da qualche anno, i dispositivi mobili sono il principale mezzo di accesso a Internet in vari settori: il 65% di chi legge queste righe lo fa da cellulare. Non sorprende, quindi, la crescita dell’utilizzo degli smartphone anche per l’acquisto della polizza assicurativa obbligatoria legata ad auto e moto.

La classifica arriva da Prima e non a caso: l’azienda aveva infatti stretto un accordo, nel 2019, portando sull’app Telepass la capacità di fare il citazione e acquistare un’assicurazione RC in pochi click, direttamente dal telefono e con il pagamento sul conto già aperto.

Tra gennaio e luglio 2021, quasi 4 utenti su 10 che hanno acquistato online La responsabilità civile l’ha fatto tramite smartphone, più precisamente 36,8% dei clienti online rispetto al 63,2% ancora vincolato a utilizzare un PC.

È interessante notare che la proporzione non è (quasi) cambiata durante il blocco (rispettivamente 35,3% -64,7%), segno che lo smartphone è uno strumento per accedere alla rete indipendentemente dal fatto che sia “in movimento” o all’interno dell’abitazione. Né sorprende i dati personali dell’uso del telefono per stipulare il RC:

  • sotto i 30 anni: 45%
  • 30-50 anni: 42,3%
  • oltre i 50 anni: 29,9%

Mettendo a confronto car policy e motorcycle policy, il risultato non viene stravolto ei dati sono più o meno allineati, la quota smartphone del quattro ruote è del 36,4% (stessa percentuale di furgoni) mentre quella di le due ruote è del 39,2%.

Infine, i dati per regione: Campania e Sicilia sono quelli più legati all’uso di PC mentre Valle d’Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia ed Emilia Romagna strizza l’occhio di più all’acquisto tramite smartphone.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Galileus Web