Trump condivide una lettera che chiama “terroristi” i manifestanti pacifici

La lettera del veterano avvocato e ex avvocato di Trump John Dowd sembra essere indirizzata all’ex segretario alla Difesa James Mattis e confuta la dichiarazione di Mattis che critica mercoledì la risposta di Trump alle proteste a livello nazionale dopo la morte di George. Floyd per mano di un ufficiale di polizia di Minneapolis.

“I falsi manifestanti vicino a Lafayette non erano pacifici e non reali”, affermava la lettera di Dowd, senza citare alcuna prova. “Sono terroristi che usano studenti odiosi per bruciare e distruggere. Hanno abusato e mancato di rispetto alla polizia quando la polizia stava preparando l’area per il coprifuoco del 1900”.

La CNN ha contattato la Casa Bianca per commentare la descrizione dei manifestanti come “terroristi”.

La decisione del presidente di condividere la lettera e la sua sorprendente rappresentazione degli americani che esercitano i loro diritti costituzionali arriva mentre continua ad appoggiarsi al suo approccio forte alle proteste in corso. Lunedì si è dichiarato “il suo presidente della legge e dell’ordine”, poiché i manifestanti pacifici fuori dai cancelli della Casa Bianca sono stati dispersi con gas, esplosioni e proiettili di gomma, apparentemente per visitare una chiesa. vicino.

Rimase nell’edificio in muratura, brandendo una Bibbia per macchina fotografica, solo per pochi minuti prima di tornare alla Casa Bianca.

La lettera è stata condannata dalla Modern Military Association of America, un’organizzazione no profit per il veterano e la comunità militare LGBTQ.

“Donald Trump ha appena attraversato una linea molto seria che richiede una condanna rapida e forte di tutti i membri del Congresso”, ha dichiarato il veterano dell’Aeronautica militare Jennifer Dane, direttore esecutivo ad interim del gruppo. “Promuovere una lettera che identifichi i cittadini americani che esercitano pacificamente i loro diritti di primo emendamento come” terroristi “è una grave violazione del loro giuramento di preservare, proteggere e difendere la Costituzione degli Stati Uniti. Ora più che mai, è assolutamente fondamentale che Trump sia ritenuto responsabile delle sue azioni sconsiderate “.

L’episodio è seguito a quasi una settimana di proteste in tutto il paese che a volte sono state violente a causa della morte di Floyd, un uomo afroamericano di 46 anni morto durante la custodia della polizia a Minneapolis.

In risposta all’approccio del presidente, Mattis ha rilasciato una dichiarazione mercoledì avvertendo che gli Stati Uniti “devono respingere qualsiasi pensiero delle nostre città come uno” spazio di battaglia “che i nostri militari in uniforme devono” dominare “.

“A casa, dovremmo usare le nostre forze armate solo su richiesta dei governatori statali, in occasioni molto rare. La militarizzazione della nostra risposta, come abbiamo visto a Washington, DC, crea un conflitto, un falso conflitto, tra la società militare e civile” Scrisse Mattis.

Il presidente ha ripetutamente difeso la sua risposta alle proteste e ha anche twittato più tardi giovedì sera che non aveva avuto problemi con l’elicottero della Guardia Nazionale che è stato visto volare in volo sopra i manifestanti a Washington lunedì notte.

La Guardia Nazionale del Distretto di Columbia sta indagando sulla questione e anche il segretario alla Difesa Mark Esper ha richiesto un’indagine.

“Il problema non sono i piloti di elicotteri di grande talento e poco volanti che vogliono salvare la nostra città, il problema sono incendiari, saccheggiatori, criminali e anarchici, che vogliono distruggerla (e il nostro paese)!” Trump ha twittato.

L’elicottero ha avuto una “missione dichiarata” in parte per “scoraggiare” l’attività criminale, compresi disordini e saccheggi, pur mantenendo una presenza al vertice, secondo un ufficiale della difesa che ha una conoscenza diretta degli ordini impartiti all’equipaggio. Il funzionario ha rifiutato di essere identificato perché la Guardia Nazionale di Washington sta ora esaminando se i voli sono stati condotti correttamente.

Il Lakota UH-72 doveva anche dissuadere il “raduno illegale”, fornire l’evacuazione medica della folla, se necessario, e fornire sorveglianza per comandare e controllare la protezione della forza, ha detto il funzionario.

L’indagine, ha detto il funzionario, si concentra su come quegli ordini abbiano portato a voli di basso livello, che hanno inviato detriti e civili intimiditi, ha detto il funzionario.

Angelo Narcisi

Angelo Narcisi

Multilingue e multitasker. Amante Agile. Giocoliere digitale. Giocatore di squadra. Completamente impegnato con il re (contenuto). Felice musicista e viaggiatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *