TV: un nuovo studio rivela una distorsione razziale “evidente” nei commenti sul calcio

Più di 2.000 dichiarazioni fatte da commentatori in 80 partite televisive in Premier League, La Liga, Serie A e Ligue 1 sono state analizzate da Ente di ricerca danese RunRepeat, con lo studio condotto in associazione con la Professional Footballers ‘Association (PFA).

Nel fare commenti sull’intelligenza, il 62,60% degli elogi era rivolto a giocatori con tonalità della pelle più chiare, mentre il 63,33% delle critiche era rivolto a giocatori con tonalità della pelle più scure.

E quando si parla di etica del lavoro, il 60,40% di elogi è rivolto ai giocatori con un tono della pelle più chiaro, mentre i commentatori avevano una probabilità 6,59 volte maggiore di parlare del potere quando si riferiscono a un giocatore con un tono della pelle più scuro e 3,38 volte più probabilità di parlare velocità.

“Per affrontare il reale impatto del razzismo strutturale, dobbiamo riconoscere e affrontare il pregiudizio razziale”, ha dichiarato Jason Lee, Executive PFA Equality. “Questo studio mostra un evidente pregiudizio nel modo in cui descriviamo gli attributi dei calciatori in base al loro colore della pelle.

“I commentatori aiutano a modellare la percezione che possediamo di ogni giocatore, approfondendo ogni pregiudizio razziale già tenuto dallo spettatore. È importante considerare quanto possono essere di vasta portata tali percezioni e come influenzano i calciatori anche quando hanno finito la loro carriera da giocatore.

“Se un giocatore ha l’aspirazione di diventare un allenatore / manager, è un vantaggio ingiusto dato ai giocatori che i commentatori chiamano regolarmente intelligenti e industriosi, quando quelle opinioni sembrano essere il risultato di un pregiudizio razziale?”

READ  Yuvraj scava a Hussain per la finale di NatWest

‘Most stark’

Lo studio di RunRepeat si basava sull’analisi di 20 partite di ciascuna delle quattro leghe della stagione 2019/20, registrando 2.074 dichiarazioni su 643 giocatori da commenti in inglese su Sky Sports, BT Sport, FreeSports, beIN Sports, TSN, NBCSN ed ESPN, secondo The Guardian.

Utilizzando l’ampio database di Football Manager per videogiochi, il tono della pelle dei giocatori è stato valutato da 1-20, con 433 giocatori da 1-11 classificati come “più leggeri” e 210 giocatori da 12-20 da “più scuri”.

Lo studio ha scoperto che la differenza nelle dichiarazioni era “molto severa quando i commentatori discutono delle caratteristiche fisiche o delle capacità atletiche – velocità e forza”.

Il noto commentatore britannico Clive Tyldesley ritiene che la pubblicazione dello studio aiuterà i suoi colleghi a pensarci due volte prima di fare alcune dichiarazioni in onda.

“I commentatori hanno la responsabilità di usare correttamente il linguaggio ma – e questo è l’unico ‘ma’ aggiungerei – non esiterei a chiamare Adama Traore un giocatore forte e pacy. E ‘anche altre cose, tra cui preziose ed efficaci “, Ha detto Tyldesley al Daily Mail, riferendosi all’ala dei Lupi.

“N’Golo Kante non è veloce o potente, quindi lo chiami come lo vedi”, ha aggiunto Tyldesley del centrocampista del Chelsea.

“Vorrei dare qualche consiglio per aiutarmi a diventare un comunicatore migliore, ma respingerei qualsiasi suggerimento se fosse reso colpevole di stereotipare i calciatori in base al loro colore della pelle. Non riesco a pensare a nessun elemento del colore della pelle di un giocatore che influenzerebbe le loro prestazioni.

“Traore è un giocatore diverso da Kante, da Virgil Van Dijk, da Raheem Sterling, da Tammy Abraham”, ha dichiarato Tyldesley, riferendosi al difensore di LIverpool, all’attaccante del Manchester City e all’attaccante del Chelsea.

READ  Yuvraj scava a Hussain per la finale di NatWest

“Sono tutti eccezionali nelle loro posizioni, ma ci sono pochissimi denominatori comuni nel modo in cui giocano, quindi non è necessario un sondaggio per dimostrare che non solo gli stereotipi sono moralmente sbagliati, ma sono anche inesatti.”

Sky Sports tiene già sessioni con i suoi presentatori, giornalisti e commentatori in cui viene discussa l’importanza del linguaggio che usano per descrivere atleti di diversa estrazione.

In collaborazione con PFA e Kick It Out, Sky Sports ha anche tenuto sessioni extra riguardo all’uso del personale linguistico durante la discussione specifica di storie e problemi riguardanti Black Lives Matter.

Un portavoce della NBC Sports ha detto alla CNN: “Abbiamo sempre sottolineato commenti equilibrati nella nostra partita e in studio”.

Un portavoce di BT Sport ha dichiarato che l’organizzazione non ha visto i dettagli del rapporto, ma ha sottolineato una dichiarazione rilasciata in relazione al movimento Black Lives Matter in cui l’organizzazione si è impegnata a “implementare la sensibilità culturale obbligatoria e l’allenamento inconscio per tutta la nostra gente “.

FreeSports, beIN Sports, TSN ed ESPN non hanno immediatamente risposto alla richiesta di commento di CNN Sport.

Bianca

Bianca

Ciao. Sono un Digital Copywriter. Aiuto marchi come i tuoi a creare contenuti efficaci per coinvolgere e convertire il tuo pubblico. Forti competenze SEO. Inoltre, sono un copywriter italiano creativo e concettuale. So come te l'importanza di ogni singola parola e come può fare la differenza risuonare con il bersaglio. L'ho imparato negli ultimi 8 anni di duro lavoro al servizio di aziende come Sixt, Blexr, LEAP London, Catena Media e altre. Inoltre, sono un membro freelance della Pennagrafica di Benevento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *