Verona-Roma 3-0. Appello dei giallorossi

Il giudice sportivo di Serie A ha appena inflitto lo 0-3 sul tavolo Roma per aver schierato il centrocampista sabato nella partita d’esordio di campionato contro il Verona Diawara, non incluso nella lista dei 25 giocatori della rosa. La partita è finita 0-0. La Roma farà appello.

La decisione

“Considerato che la società della Roma – scrive il giudice sportivo Gerardo Mastrandrea – ha assunto un giocatore non iscritto all ” Elenco dei 25 ‘comunicato dal Pec il 14 settembre 2020 alle ore 12.14, pur essendo diventato un’ over 22 ‘, in violazione quindi. del divieto di utilizzo di cui al punto 8 del comunicato stampa ufficiale Figc n. 83 / A del 20 novembre 2014 come successivamente modificato con comunicato stampa ufficiale Figc n.76 del 21 giugno 2018. Si è quindi ritenuto necessario applicare la sanzione di sconfitta dell’incontro prevista al punto 9 della citata comunicazione ufficiale Figc n. 83 / A, il giudice decide di sanzionare la Roma con la punizione sportiva della sconfitta dell’incontro per 0-3 “

Dichiarazione del giudice sportivo

La lamentela

In serata il club giallorosso ha presentato atto di ricorso e, come da regolamento, ha sette giorni di tempo per presentare materialmente la propria richiesta di ricorso con la tesi difensiva. Quindi, entro tre o quattro giorni, potrebbe essere fissata un’udienza. L’avvocato Conte, che cura gli interessi della Roma, valuterà in questi giorni come articolare la difesa: tra gli argomenti difensivi dovrebbe esserci l’oggettiva mancanza di un possibile vantaggio di non aver inserito Diawara nella lista dei 25, dove erano liberi quattro posti.

Elenco sbagliato

Tutto ciò è avvenuto a causa di una svista sulla lista dei 25 giocatori consegnati alla Lega. Come da regolamento, infatti, Amadou Diawara non avrebbe dovuto entrare nell’Under 22, ma tra gli over avendo compiuto 23 anni lo scorso luglio. Ad inizio stagione i giallorossi, come ogni club di Serie A, hanno consegnato una lista di 25 giocatori, più una seconda lista di giocatori Under 22 in cui la guineana era presente come l’anno scorso, ma a differenza della scorsa stagione il centrocampista avrebbe dovuto essere incluso in lista perché il 17 luglio ha compiuto 23 anni. Un errore del genere prevede una sconfitta per 3-0 da regolamento. La tesi difensiva della Roma si baserà sul fatto che l’errore è stato commesso in buona fede e non con intenti di frode sportiva. Nella lista dei 25, infatti, la Roma aveva altri 4 posti liberi e inserire Diawara non avrebbe cambiato nulla.
Ultimo aggiornamento: 19:39


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Barbara Matro

Barbara Matro

Linguista esperto e professionista della comunicazione con esperienza pluriennale lavorando su progetti di copywriting, transcreation, implementazione creativa e localizzazione per una vasta gamma di clienti e agenzie globali. Pensatore creativo, creativo e comprovata esperienza di lavoro sotto pressione con scadenze strette per soddisfare le aspettative del cliente e superarle. Spinto dallo spirito imprenditoriale, dallo scopo e dalla mentalità creativa per anticipare le esigenze del cliente e elaborare strategie personalizzate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *